Home Campania Comune di Napoli Napoli: ​ricompare porta prigione dei condannati

Napoli: ​ricompare porta prigione dei condannati

1917


Download PDF

Il servizio della web tv del Comune di Napoli sul ritrovamento

Riceviamo e pubblichiamo dall’Ufficio Stampa del Comune di Napoli.

Il servizio della web tv del Comune di Napoli sul ritrovamento della porta d’accesso alla torre Spinella, riemersa dopo la radicale operazione di pulizia dei fossati intrapresa nei giorni scorsi. Murata da decenni, la porta immetteva alla cella in cui erano alloggiati i condannati a morte nelle ore che precedevano l’esecuzione in piazza Mercato; come capitò a Eleonora Pimentel Fonseca prima di essere impiccata il 20 agosto 1799. Dalla torre – nota col soprannome di “guardione de’ birri” – i condannati erano condotti lungo le mura del Castello del Carmine (demolito nel 1906) fino al “vicoletto dei sospiri” (oggi scomparso) e quindi accedevano a piazza Mercato passando sotto l’arco di Sant’Eligio. La ricostruzione viene raccontata da Antonella Orefice, studiosa e responsabile del Nuovo Monitore Napoletano.

Print Friendly, PDF & Email