Home Territorio Estero Marocco: oltre 3 milioni e mezzo di vaccinazioni

Marocco: oltre 3 milioni e mezzo di vaccinazioni

207
Mohammed VI


Download PDF

Superate Italia e Francia per numero immunizzazioni

In Marocco sono state superate le 3 milioni e mezzo di vaccinazioni, al punto che 9 abitanti su 10 dell’Africa che sono stati finora vaccinati risiedono nel territorio marocchino.

Secondo quanto riporta la stampa locale, nel Paese maghrebino è stato immunizzato il 94 per cento di tutti gli abitanti dell’Africa. Si parla di una percentuale di abitanti immunizzati superiore a Italia, Francia e alla quasi totalità degli Stati europei.

Secondo i dati diffusi dal Ministero della salute di Rabat, al 27 febbraio 3.600.000 abitanti del Paese avevano ricevuto almeno una dose di farmaco anti Covid su una popolazione totale di circa 37 milioni di persone.

Secondo l’elaborazione del sito di statistica «Our world in data» il Marocco si colloca al decimo posto mondiale per percentuale di popolazione immunizzata. Questo grazie ad una politica che ha visto come primo marocchino vaccinato, con una cerimonia simbolica, il re Mohammed VI il 28 gennaio scorso. Il Governo si è procurato le dosi di vaccino necessarie, arrivate però dall’India, da due fonti, la cinese Sinovax e la britannica AstraZeneca.

In Africa i Paesi in cui le dosi hanno iniziato ad essere somministrate sono molto pochi: Marocco, Egitto, Algeria e Sudafrica. In questo contesto spicca, però, l’eccezione del Marocco. Il Regno può essere considerato una sorpresa a livello internazionale sul fronte della campagna vaccinale.

Print Friendly, PDF & Email
Redazione Arabia Felix

Autore Redazione Arabia Felix

Arabia Felix raccoglie le notizie di rilievo e di carattere politico e istituzionale e di sicurezza provenienti dal mondo arabo e dal Medio Oriente in generale, partendo dal Marocco arrivando ai Paesi del Golfo, con particolare riferimento alla regione della penisola arabica, che una volta veniva chiamata dai romani Arabia Felix e che oggi, invece, è teatro di guerra. La fonte delle notizie sono i media locali in lingua araba per dire quello che i media italiani non dicono.