Home Politica L’UE sollecita l’Italia a spendere i Fondi strutturali

L’UE sollecita l’Italia a spendere i Fondi strutturali

640


Download PDF

Puglia regione virtuosa

Occorre aumentare le capacità di investire tutte le risorse disponibili dei Fondi strutturali dell’Unione destinate all’Italia. Questo l’incitamento del Commissario UE per le Politiche regionali Corina Cretu, che il 24 marzo ha incontrato a Bruxelles il presidente della Regione Puglia Nichi Vendola.
“All’Italia – sostiene Cretu – restano da spendere 7,6 miliardi di euro. Deve fare tre volte quello che ha fatto lo scorso anno per arrivare al 100% della spesa dei fondi delle politiche di coesione del periodo 2007-2013” entro dicembre 2015.
Cretu riferisce che “la media di assorbimento dei fondi per le politiche di coesione dell’Italia per il periodo 2007-2013 è al 67,5%. Non è abbastanza. Deve fare di più”.
Nell’incontro con Vendola il responsabile UE per le politiche regionali ha sostenuto che la Puglia è “un esempio che dimostra, in concreto, l’efficacia della politica di coesione”. Vendola ha quindi sottolineato come “le risorse dei fondi strutturali siano un elemento chiave per lo sviluppo del territorio”.
“Oggi ho avuto modo di raccontare alla Commissaria Cretu – continua Vendola – come abbiamo lavorato in questi anni per creare condizioni favorevoli allo sviluppo del territorio pugliese: ho evidenziato alcune delle nostre eccellenze produttive, scientifiche e culturali, ho illustrato i numerosi investimenti da noi finanziati in settori chiave, ad alto potenziale di crescita, quali le tecnologie dell’informazione e comunicazione, ricerca e innovazione, supporto alle Pmi. Abbiamo altresì concordato un percorso che consenta alla Puglia di superare alcune criticità relative ai controlli del nostro FESR che ci permetta di chiudere in modo efficace il corrente periodo di programmazione”.
Cretu elogia “l’impegno dimostrato in questi anni dalla Regione Puglia, teso a garantire una gestione efficiente e una spesa tempestiva dei fondi strutturali e posso confermare che continueremo a cooperare con la Regione per superare i problemi relativi ai controlli, con l’obiettivo comune di individuare percorsi efficienti ed efficaci in grado di migliorare la qualità di vita delle persone”.

Print Friendly, PDF & Email
Vincenzo Marino Cerrato

Autore Vincenzo Marino Cerrato

Vincenzo Marino Cerrato, giornalista pubblicista, avvocato, esperto di politica.