Home Territorio Estero Lombardia, delegazione parlamentare del Vietnam a Palazzo Pirelli

Lombardia, delegazione parlamentare del Vietnam a Palazzo Pirelli

448
Delegazione Vietnam


Download PDF

Al centro dell’incontro il funzionamento del sistema politico e amministrativo del Consiglio regionale

Riceviamo e pubblichiamo dall’Ufficio Stampa del Consiglio regionale della Lombardia.

Uno scambio di esperienze tra i sistemi elettorali della Lombardia e quelli dei governi locali del Vietnam.

È stato questo il tema del confronto che si è svolto oggi pomeriggio, 4 dicembre, a Palazzo Pirelli tra il Presidente del Consiglio regionale della Lombardia Federico Romani, il Presidente della Commissione Affari istituzionali ed Enti locali Matteo Forte e una delegazione vietnamita guidata da Nguyen Thị Thanh, membro del Comitato Centrale del Partito Comunista del Vietnam, PCV, e Presidente del Consiglio per gli Affari Deputati della Commissione permanente dell’Assemblea Nazionale.

Ha evidenziato il Presidente Romani:

È stato un incontro interessante che ci ha permesso di confrontarci sui diversi meccanismi di governo dei territori, sui sistemi elettorali, sul rapporto degli eletti rispetto ai partiti di riferimento e rispetto ai territori.

Quella vietnamita è una realtà politica molto distante da noi, ma il confronto è un passo necessario per mantenere aperti canali di dialogo con un Paese che rappresenta un punto di riferimento nel sud est asiatico e che può essere per le nostre aziende e per la nostra economia una potenziale opportunità di investimento e uno sbocco di mercato.

Durante l’incontro il Presidente Romani ha spiegato il funzionamento del sistema politico amministrativo lombardo e dei livelli di governo locali, con particolare riferimento al tema dell’autonomia che significa, ha detto Federico Romani

responsabilità da parte di chi amministra e trasparenza verso i cittadini. Riteniamo che questa sia la strada per ridare dignità ai territori, mettere al centro le comunità e aumentare la loro competitività e capacità di coesione sociale e per costruire un’Italia capace di viaggiare a una sola velocità nella quale venga garantito a tutti i cittadini lo stesso livello di servizi.

Print Friendly, PDF & Email