Home Lombardia Regione Lombardia Lombardia: convegno sulla situazione popolo Saharawi

Lombardia: convegno sulla situazione popolo Saharawi

427
Popolo Saharawi


Download PDF

Il 17 luglio a Palazzo Pirelli, Milano, si discute della situazione nel Sahara Nord occidentale e dell’autodeterminazione del popolo Saharawi

Riceviamo e pubblichiamo dall’Ufficio Stampa del Consiglio Regionale della Lombardia.

Un muro lungo più di 2.000 chilometri nel deserto africano. Una guerra durata 15 anni, ufficialmente conclusa, anche se il conflitto in realtà non conosce tregua. Un referendum per l’indipendenza richiesto dall’ONU che non è mai stato fatto, dopo oltre 50 anni d’attesa. E un popolo, i Saharawi, che da più di 40 anni vive nei campi profughi.

Della situazione nel Sahara Nord occidentale e delle prospettive dell’ultima colonia africana, conosciuta come ex Sahara spagnolo, si parlerà mercoledì 17 luglio, ore 10:00 – 13:00 a Palazzo Pirelli in un convegno che affronterà la vicenda sotto il profilo internazionale ed europeo.

I lavori saranno aperti da Carlo Borghetti, PD, Vicepresidente del Consiglio regionale della Lombardia, che introdurrà l’intervento di Dahan Abdelfatah Aali, rappresentante per il Nord Italia del Fronte Polisario, conosciuto come Frente popular para la liberación de Saguía el Hamra y Río de Oro, movimento di liberazione nazionale dell’ex protettorato spagnolo.

La questione dell’autodeterminazione del popolo Saharawi, che da oltre 40 anni vive diviso, in parte nei campi di rifugiati in Algeria e in parte nel Sahara occidentale sotto il dominio del Marocco, sarà presentata da Nerina Boschiero, Presidente della Facoltà di Giurisprudenza e docente di Diritto pubblico Italiano e sovranazionale dell’Università Statale di Milano.

Gli aspetti umanitari e lo screening sanitario saranno, invece, i temi al centro della relazione di Sara Di Lello, Responsabile tecnico dei Progetti di Sicurezza alimentare nei campi profughi per il Movimento Africa 70.

La situazione attuale e le possibili iniziative da intraprendere saranno quindi oggetto di dibattito tra consiglieri regionali, prima delle conclusioni da parte di Monica Forte, M5S, Presidente della Commissione speciale Antimafia.

L’appuntamento di mercoledì fa seguito a una serie d’iniziative a sostegno del popolo Saharawi che il Consiglio regionale della Lombardia ha avviato già dal 2011, a seguito di una richiesta proveniente dal Coordinamento regionale di solidarietà al popolo Saharawi.

Nel corso degli anni, sono state intraprese diverse azioni, tra cui una missione istituzionale ai campi profughi di Tindoeuf nel Saharawi avvenuta nel febbraio 2012, cui partecipò anche Carlo Borghetti e che fu di stimolo per l’approvazione, nel successivo mese di marzo, di una mozione da parte dell’Assemblea regionale concernente politiche di cooperazione e di aiuto umanitario.

Print Friendly, PDF & Email