Home Lombardia Regione Lombardia Lombardia, Consiglio: lavori della seduta pomeridiana del 3 ottobre

Lombardia, Consiglio: lavori della seduta pomeridiana del 3 ottobre

907
Consiglio Regionale Lombardia


Download PDF

Mozioni e bilancio consolidato

Riceviamo e pubblichiamo dall’Ufficio Stampa del Consiglio Regionale della Lombardia.

La seduta pomeridiana di Consiglio regionale è stata dedicata prevalentemente alla discussione di alcune mozioni.
Il parlamento lombardo ha approvato a maggioranza una mozione della Lega Nord, sottoscritta da esponenti di Forza Italia e Fratelli d’Italia, che chiede alla Giunta regionale di esprimere contrarietà alla realizzazione di un centro di permanenza per i rimpatri presso l’ex caserma Serini di Montichiari (BS).

Il documento ricorda tra l’altro come la caserma rientri nel cosiddetto “sedime aeroportuale” e come nel novembre 2016 il Consiglio si fosse già espresso con un’altra mozione contro la realizzazione di un centro per ospitare migranti. Nelle intenzioni della Prefettura il centro dovrà essere operativo nella seconda metà del 2018.

Via libera con 51 voti a favore e una sola astensione anche alla mozione presentata dal capogruppo di Fratelli d’Italia sul “Giorno del Ricordo”, istituito e riconosciuto nella data del 10 febbraio per conservare e rinnovare la memoria della tragedia delle foibe e dell’esodo giuliano-dalmata.

Il documento chiede alla Giunta di realizzare un protocollo con l’Ufficio scolastico regionale al fine di portare nelle scuole primarie e secondarie la testimonianza degli esuli e di intervenire presso il Governo e il MIUR per introdurre nel percorso scolastico la conoscenza degli eventi che generarono la tragedia delle foibe e l’esodo degli italiani dall’Istria e dalla Dalmazia.

Approvata con 51 voti a favore e 8 astenuti la mozione proposta da Forza Italia e Lombardia Popolare per un l’adozione di un regolamento amministrativo per i circhi equestri e le attività di spettacolo viaggiante. Tale strumento dovrebbe regolare anche l’erogazione dei contributi regionali a favore e sostegno del settore

Dopo ampio dibattito sono state rinviate all’attenzione della Commissione Sanità le due mozioni sul riconoscimento e sul sostegno alla figura del caregiver familiare, ovvero colui che volontariamente si prende cura in ambito domestico di una persona cara in condizioni di non autosufficienza a causa di gravi forme di disabilità: la prima mozione, bipartisan, era stata presentata da esponenti di quasi tutti i gruppi consiliari, l’altra dal gruppo M5Stelle.

Su richiesta del Sottosegretario alla Montagna, rinviata alla prossima seduta anche la mozione sul fondo regionale per lo sviluppo delle valli prealpine, presentata dal Partito Democratico.

Respinte, infine, la mozione sulle misure di limitazione della circolazione dei veicoli euro 3 diesel, Patto Civico, e sullo svolgimento delle attività dei centri di recupero della fauna selvatica, M5Stelle.

Il Consiglio regionale ha poi approvato a maggioranza il Bilancio consolidato, documento nel quale vengono analizzate le politiche economiche, sociali e territoriali di Regione Lombardia che vengono realizzate mediante la collaborazione degli enti e delle società controllate e partecipate inserite nel Sistema Regionale.

Oltre ai due enti che hanno aderito fin da subito alla sperimentazione, Arifl e Arpa, alle quattro realtà già in house, FinLombarda, Lombardia Informatica, Infrastrutture Lombarde, Arca, e alle 5 Aler, sono stati consolidati per la prima volta anche i bilanci di Ersaf ed Eupolis che nel 2016 hanno predisposto il loro bilancio in contabilità economico-patrimoniale, così come Explora, società di cui Regione Lombardia ha acquisito il controllo nel corso del 2016, con la partecipazione al 60% del capitale.

Il Consiglio ha infine nominato Maura Silva quale componente del Collegio dei revisori dell’Agenzia Regionale per l’Istruzione, la Formazione e il Lavoro, Arifl, in sostituzione di un componente dimissionario.

Print Friendly, PDF & Email