Home Cultura ‘La parola ai giurati’, spettacolo teatrale

‘La parola ai giurati’, spettacolo teatrale

1314


Download PDF

Auditorium Istituto Comprensivo Giovanni XXXIII Aliotta di Chiaiano

Riceviamo e pubblichiamo dall’Ufficio Stampa del Comune di Napoli.

Il 31 maggio alle ore 17.00, presso l’auditorium dell’Istituto Comprensivo Giovanni XXXIII Aliotta di Chiaiano, andrà in scena La parola ai giurati di Reginald Rose interpretato dai ragazzi del Laboratorio teatrale “I Magicamente Diversi” dell’Istituto Boselli di Torino.

Il progetto, supportato e sostenuto dall’ Assessorato alla scuola e dal Centro Ateneo Sinapsi della Federico II, porta sul palco anche ragazzi con varie problematiche legate a patologie, difficoltà di apprendimento e svantaggio sociale rendendo tutti i partecipanti dei veri e propri protagonisti e producendo momenti di confronto, di riflessione e di socializzazione.

Un grazie anche alla dirigente dell’IC Giovanni XXXIII Aliotta che ha reso possibile la tappa napoletana della “tournée” dell’istituto torinese concedendo il teatro della sua scuola, nell’ottica della condivisione e dello scambio virtuoso di buone pratiche.

Sinossi
‘Twelve Angry Men’ di Reginald Rose
Dodici persone ‘comuni’ sono chiamate a comporre la giuria in un processo per omicidio di primo grado e decidere della colpevolezza o meno dell’imputato, un ragazzino di sedici anni accusato di avere pugnalato il proprio padre.
Quando i dodici si riuniscono in camera di consiglio, chiusi a chiave per raggiungere un verdetto unanime, tutto sembra già deciso. Il quartiere di provenienza del ragazzo, la sua estrazione sociale, la sua ‘razza’ mai esplicitamente dichiarata, la violenza della ‘gente come lui’ depongono a suo sfavore.
Neppure l’avvocato difensore ha fatto nulla per cercare di smontare le prove indiziarie e le dubbie testimonianze contro il suo assistito.
Tutti sembrano d’accordo per la piena colpevolezza (e la sedia elettrica) oltre ogni ragionevole dubbio.
Tutti tranne uno.
Quell’unico giurato, il numero otto, riesce a smontare le certezze degli altri undici, instillando all’interno delle loro sicurezze, dei loro pregiudizi, delle loro ottuse mentalità il ‘ragionevole dubbio’, unico argine alla pena capitale.

Durata spettacolo: 1 ora
Ingresso Gratuito!

Print Friendly, PDF & Email