Home Territorio Il Vitale di Giugliano in Campania all’avanguardia con G-suite education

Il Vitale di Giugliano in Campania all’avanguardia con G-suite education

1559
Patrizia Ingenito


Download PDF

Intervista alla Prof.ssa Patrizia Ingenito

Mesi particolarmente difficili quelli che il nostro pianeta sta vivendo a causa dell’emergenza pandemica che ha sconvolto la quotidianità e le abitudini del genere umano.

Dopo aver applaudito con orgoglio piccoli grandi eroi nella sanità, nella ricerca e nelle forze dell’ordine, pronte a vigilare il rispetto delle regole per la tutela dell’incolumità pubblica, riscoperto come fondamentali comparti prima ignorati, come quello delle pulizie, dato un nuovo significato a concetti e sentimenti come solidarietà, impegno, senso di appartenenza ad una comunità, è arrivato il momento di puntare i riflettori sul sistema scolastico, uno dei settori che, in pratica, non ha mai smesso di adempiere al suo ruolo professionale e sociale.

Tra tutte le scuole che si sono distinte per l’ottimo lavoro spicca, senza dubbio, l’Istituto Don Salvatore Vitale di Giugliano in Campania (NA), scuola secondaria statale di primo grado con indirizzo musicale, all’avanguardia con G-suite education.

Il Dirigente, Dott. Giovanni Fornataro, è partito dal mese di ottobre con la didattica a distanza G-suite Google education con il coordinamento della Prof.ssa Patrizia Ingenito, già formatrice nel gruppo di Google education Italia e componente del team innovativo digitale della scuola.

Educatori che, PC e smartphone alla mano, si sono dovuti reinventare, adattandosi alle nuove tecnologie, continuando ad essere una guida per i loro alunni, supportandoli anche psicologicamente nei momenti di smarrimento emotivo.

Tutto il corpo docente si è subito attivato con grande professionalità ed anche gli alunni sono stati molto recettivi. Un successo enorme: genitori fieri, statistiche alle stelle.
Più di ottantamila file in classroom.

Entriamo nel dettaglio, facendoci spiegare dalla Prof.ssa Ingenito, di cosa si tratti.

La mia scuola ha attivato da subito la didattica online, grazie a due classi sperimentali create già dall’inizio dell’anno scolastico quando il Covid-19 era a noi sconosciuto, i professori che si erano già formati hanno guidato i colleghi, che non avevano formazione sul tema, verso questi strumenti.

Io ero pronta, quindi, ho iniziato subito il dialogo educativo a distanza con il forte supporto del mio Dirigente, esperto informatico.

Una classe digitale, composta e organizzata, propone l’utilizzo della piattaforma cloud Google Suite for education. Si tratta di un blended learning orientato all’innovazione didattico – metodologica. Si lavora con le app giuste, che mirano a stimolare e costruire competenze reali, spendibili nel mondo della scuola.
Si cerca di dare ordine e sistematicità alle diverse attività ed esperienze vissute e realizzate dai ragazzi in classe, stimolando la loro creatività.

Vengono valorizzati il dibattito argomentativo, la condivisione, l’inclusione e la circolazione delle idee all’interno del gruppo – classe, facilitando il problem solving collaborativo e lo sviluppo del pensiero critico – creativo, ovvero life skill.

Stimolare, guidare ed orientare i propri alunni attraverso una didattica basata su di un modello digitale di tipo costruttivista, in un mondo globalmente interconnesso, è preciso compito di ogni sistema educativo al passo con i tempi, dove ogni alunno, protagonista del suo apprendimento, è un cittadino attivo e consapevole.

L’obiettivo di tutti noi docenti impegnati nelle varie forme di didattica online non è semplicemente quello di non far perdere le lezioni e impegnare i ragazzi sotto il profilo scolastico, ma è anche e soprattutto quello di mantenere le relazioni, dare un segnale di attenzione nei confronti di famiglie e alunni.

È fondamentale trasmettere il messaggio che, nonostante tutte le difficoltà, l’insegnante è presente, sta a casa a lavorare e a pensare sempre e comunque ai propri allievi, a qualunque ora, è pronto e aperto al dialogo e all’ascolto. Occorre far arrivare a tutti la passione di noi docenti, che stiamo cercando di fare lezione anche quando non è possibile recarci fisicamente a scuola.

I dati emersi dal monitoraggio interno della scuola in questo momento drammatico sono stati eccellenti.

Un ringraziamento particolare va anche a Francesco de Cicco, dell’ente di formazione TOUCH M.E., accreditato MIUR, con cui collaboro, che in questi anni ha formato tanti di noi docenti.

Aspettiamo solo il Direttore di Google Italia, Marco Berardinelli, che, nel congratularsi con noi per i risultati eccellenti, ha accettato di presenziare, in autunno, come ospite d’onore, al nostro prossimo convegno a testimoniare il nostro prezioso lavoro.

Scuola Secondaria Statale di Primo grado Indirizzo Musicale 'Don Salvatore Vitale'

 

Print Friendly, PDF & Email
Lorenza Iuliano

Autore Lorenza Iuliano

Lorenza Iuliano, vicedirettore ExPartibus, giornalista pubblicista, linguista, politologa, web master, esperta di comunicazione e SEO.