Home Territorio Il tour del Premio Bianca d’Aponte arriva a Verona

Il tour del Premio Bianca d’Aponte arriva a Verona

235
Premio Bianca d'Aponte in tour a Verona


Download PDF

Sul palco del Fonderia Aperta Teatro, il 20 aprile, si alterneranno Cristina Donà, Veronica Marchi e Moà

Riceviamo e pubblichiamo.

Dopo il successo delle due tappe spagnole e di quella romana, continua il tour del Premio Bianca d’Aponte per cantautrici.

Sabato 20 aprile, tappa al Fonderia Aperta Teatro di Verona alle ore 21:00 per il tour che, come da tradizione, intende presentare alcune delle cantautrici vincitrici o finaliste degli scorsi anni insieme ad artiste affermate che sono state madrine o ospiti del Premio.

Sul palco si alterneranno Veronica Marchi, cantautrice veronese, vincitrice della prima edizione del d’Aponte, Moà e, in qualità di ex madrina, Cristina Donà.

Biglietti in vendita su: https://link.dice.fm/fdbcfd05cf2f

La data è organizzata da Freecom Hub, DocLive e Rete Doc.

Fino al 18 aprile sono ancora aperte le iscrizioni per l’edizione 2024.

Il bando e la scheda di iscrizione sono disponibili su www.premiobiancadaponte.it.

L’iscrizione è gratuita e senza limiti di genere musicale.

Dal 18 aprile inizieranno le selezioni delle finaliste dell’edizione 2024, la cui ultima fase sarà affidata a un ampio e prestigioso Comitato di garanzia, composto da cantanti, autori, operatori del settore e giornalisti musicali.

Le finali si terranno al teatro Cimarosa di Aversa (CE) il 24, 25 e 26 ottobre, con la direzione artistica di Ferruccio Spinetti.

Alla vincitrice del premio assoluto andrà una borsa di studio di € 1.000, a quella del Premio della critica ‘Fausto Mesolella’, in omaggio allo storico direttore artistico della manifestazione, una di € 800.

La giuria generale assegnerà inoltre delle targhe al miglior testo, dedicata a Oscar Avogadro, alla migliore musica e alla migliore interpretazione. Sono poi previsti numerosi altri premi e bonus assegnati da singoli membri della giuria o da enti e associazioni vicine al d’Aponte.

Il Premio è anche una occasione per le finaliste per confrontarsi nelle giornate della manifestazione con importanti esponenti della musica italiana, come addetti ai lavori, giornalisti e artisti.

Print Friendly, PDF & Email