Home Toscana Regione Toscana IeFP Toscana: saranno 35 i percorsi del prossimo anno formativo

IeFP Toscana: saranno 35 i percorsi del prossimo anno formativo

434
IeFP


Download PDF

Via libera della Giunta a 2 milioni e 158 mila euro di risorse del nuovo Fse+ che consentiranno di arricchire l’offerta toscana 2023-2024 dell’Istruzione e Formazione Professionale

Riceviamo e pubblichiamo da Agenzia Toscana Notizie.

Per il prossimo anno scolastico e formativo, saranno 35 i percorsi IeFP che ragazze e ragazzi toscani potranno scegliere per ottenere una qualifica professionale immediatamente spendibile nel mercato del lavoro.

A metà marzo, la Giunta ha dato via libera, grazie alle risorse del nuovo FSE+ 2021-2027, allo stanziamento di ulteriori 2 milioni e 158 mila euro per il sistema regionale di Istruzione e Formazione Professionale, consentendo lo scorrimento della graduatoria dell’avviso 2022 e
l’ammissione a finanziamento di altri 8 percorsi, rispetto agli iniziali 27, proposti dalle agenzie formative accreditate per il 2023/2024.

Con l’atto, lo stanziamento complessivo della Regione per la prossima annualità raggiunge quota 9.442.125 euro.

Gli 8 percorsi coinvolgono quasi tutte le province toscane e riguardano i settori dell’edilizia, del benessere della persona, dei servizi di impresa e del commercio, alimentare e delle produzioni grafiche.

Spiega l’Assessore a istruzione, formazione e lavoro Alessandra Nardini:

L’offerta formativa messa in campo attraverso i percorsi IeFP si arricchisce ulteriormente e questo è importante.

Questi percorsi, i cui dati sono positivi, costituiscono uno strumento fondamentale di contrasto alla dispersione scolastica, permettendo di acquisire competenze che valorizzano inclinazioni e interessi personali, e formando figure professionali in linea con le esigenze dei contesti produttivi regionali, favorendone così l’occupazione.

I percorsi IeFP, che rientrano nell’ambito del progetto GiovaniSì, il progetto regionale per l’autonomia dei giovani, sono destinati a giovani in uscita dalla scuola media inferiore e rappresentano un’opzione alternativa al corso di studi quinquennale.

Numerosi gli ambiti professionali coperti: dalla logistica alla meccanica, dalla ristorazione all’edilizia e impiantistica; dal benessere della persona alla distribuzione commerciale. La frequenza è completamente gratuita.

Durante il percorso formativo, della durata di tre anni, ragazze e ragazzi hanno la possibilità di imparare attraverso lezioni svolte da esperti provenienti dal mondo del lavoro, attività pratiche in laboratorio e attività di apprendimento direttamente all’interno delle aziende.

I corsi si concludono con il riconoscimento di una qualifica professionale immediatamente spendibile nel mercato del lavoro e, allo stesso tempo, lasciano aperta la possibilità di proseguire il percorso di studi nella scuola, conseguendo il diploma di scuola secondaria di secondo grado.

Print Friendly, PDF & Email