Home Territorio Identità smarrite. Mostra di Scarlet-Marco Iannaccone

Identità smarrite. Mostra di Scarlet-Marco Iannaccone

1117
Mostra fotografica Identità smarrite


Download PDF

Dal 19 al 28 agosto al PAN

Riceviamo e pubblichiamo.

Venerdì 19 agosto alle 16:00 si inaugurerà al PAN, Palazzo delle arti di Napoli, la mostra dell’artista Scarlet Lovejoy\Marco Iannaccone dal titolo “Identità smarrite” a cura di Luca Sorbo, docente all’Accademia di Belle Arti di Napoli.
Le sue opere sono il confrontarsi con gli stereotipi, sono un esprimere il disagio nei confronti di una nazione che forse dovrebbe tutelare in maniera più efficace i diritti civili.

Il pregio di una democrazia non è cercare il consenso, ma la possibilità di esprimere un dissenso. La ricerca di Scarlet si scontra con un paese travolto dai piccoli opportunismi ed incapace di essere all’altezza della sua tradizione artistica e culturale.

I suoi autoritratti sono la messa in scena del fallimento della nazione. Indossa abiti al contrario e sovrappone frammenti di quadri dell’Ottocento, immagini che cercano di sollecitare l’immaginario collettivo per provocare una reazione.

L’artista offre il suo corpo che deve adeguarsi a costumi sociali ormai non più accettabili, a modelli che imprigionano gli italiani a comportamenti gretti, che non sanno dialogare con il passato. Un’opera, la sua, che indaga il concetto di normalità, di diversità per affermare in modo drammatico lo smarrimento del sé attraverso l’annullamento dei tratti del viso.
La presenza fisica dell’autore sfida il nulla del nostro presente, pone lo spettatore di fronte alle contraddizioni del nostro tempo, lo obbliga ad un’attenzione.

Il linguaggio semplice di Scarlet è un invito per tutti ad entrare nel suo mondo, a condividere le sue battaglie, a conoscere il suo dolore per le discriminazioni che continuamente perseguitano le minoranze.

Questa sua riflessione sulla diversità e l’identità continua attraverso i ritratti attraverso uno specchio di Alessia, che indagano con delicatezza e decisione, l’intimità di chi ha avuto il coraggio di fare scelte che la famiglia e la società osteggiavano.
Questa riflessione sulla diversità e l’identità prende forma nei suoi ritratti come in una sorta di “specchio di Alice”e scava, sempre con delicatezza e decisione, nell’intimità di chi ha avuto il coraggio di fare scelte che la famiglia e la società osteggiavano.

In mostra saranno anche esposte alcune immagini inedite della malattia di un grande amico di Scarlet, dimostrando ancora una volta profonda umanità e capacità di introspezione.

La mostra sarà visitabile dal 19 al 28 agosto.

Scarlet\Marco Iannaccone si laurea nel 2013 all’Accademia di belle Arti d Napoli, nel 2015 si specializza in fotografia. Ha numerosi premi e riconoscimenti tra cui la partecipazione alla Biennale di Venezia nella sezione dedicata alle Accademie e partecipa alla mostra a palazzo Grimani a cura di Vincenzo Trione.

Per info: www.marcoiannaccone.com
Cell. 00393496366212

Print Friendly, PDF & Email