de Magistris inaugura ‘Jostra – l’altro natale a napoli’

de Magistris inaugura ‘Jostra – l’altro natale a napoli’

159
Jostra
Download PDF

‘Agnano va rilanciata e qualificata, ben vengano attrattive così’

Riceviamo e pubblichiamo.

Il sindaco de Magistris inaugura ‘Jostra – l’altro natale a napoli’ all’ippodromo di Agnano e lancia la sfida di riqualificazione del territorio cittadino:

Napoli va talmente forte a livello attrattivo, di investimenti e soprattutto di presenze turistiche che bisogna estendere i luoghi di intrattenimento, anche perché ormai il centro storico è saturo.

Ma siccome Napoli è bella ovunque, bisogna creare attrattiva in modo tale che la gente possa scegliere di andare anche in posti diversi come in questa area occidentale della città dove le sfide che abbiamo messo in campo sono tante, sia come amministrazione pubblica che come imprenditori economici napoletani che con coraggio stanno investendo ed hanno il sostegno del governo cittadino.

Quindicimila presenza nella giornata di apertura di ‘Jostra – l’altro natale a napoli’ la manifestazione che ha preso il via ieri, 8 dicembre, all’ippodromo di Agnano e che terminerà il 7 gennaio del prossimo anno – determinano il primo successo di un progetto di riqualificazione di un territorio cittadino troppo spesso ai margini della città partenopea.

L’evento, organizzato da Oramata e da un pool di imprenditori privati ed in collaborazione con Ippodromi Partenopei, ha così confermato di poter riportare la frequentazione dei cittadini e dei turisti su un quartiere dalle forti potenzialità ma scarsamente utilizzato.

Sin dalle prime ore del mattino ai cancelli dell’ippodromo di Agnano, sede della manifestazione, sono arrivati i primi visitatori del luna park che mancava in città e, come era prevedibile, i bambini sono stati i primi fruitori del parco natalizio allestito tra le mura dell’impianto solitamente dedicato all’ippica.

iochi, giostre gonfiabili, trenini, jumping e soprattutto street food natalizio sono stati prese d’assalto dalle famiglie, mentre in serata a prendere vita sono state le giostre estreme, ben 28, ed i due punti di ristorazione: la pizzeria Napoli Pizza Village e il Blackwood Pub con ben 120 posti disponibili.

Parate ed eventi di musica, però, hanno attratto l’attenzione di ogni tipo di visitatore.

Nel ponte dell’Immacolata, 8-10 dicembre, l’apertura è dalle 11:00 alle 24:00 e ogni giorno ci saranno 3 parate, due al dì ore 12:30 e ore 17:00, con la partecipazione di 40 personaggi e 5 musicisti.

Nell’area spettacoli, circa 500mq, invece, è in programma domenica un vero e proprio musical, della durata di 50 minuti, con 18 personaggi sul palco, gratuito e aperto a tutti. Fino a 20 artisti di strada, musicisti e performer si esibiranno nei viali e sarà possibile visitare la Casa di Babbo Natale con fabbrica e impacchettamenti regali degli elfi.

Naturalmente non poteva mancare lo street food che viene curato dai marchi più prestigiosi della ristorazione come Rossopomodoro per la mitica pizza, Ham per i panini con hamburger, Mennella con gelati e sfogliatelle, Serafino per le appetitose fritture siciliane, Toastry per i toast, Espressino con la caffetteria, Acqua e sale per la pasta e, infine, La Frusta Sorrentina con le originali variazioni sulla pizza.

Naturalmente non manca tutto lo street food natalizio con caramelle, cioccolato, torroni, zucchero filato, dolciumi graffe calde, hot dog e patatine fritte.

Per informazioni

Jostra

Print Friendly, PDF & Email