Home Territorio Estero Coronavirus: vertice straordinario G20 in Arabia Saudita

Coronavirus: vertice straordinario G20 in Arabia Saudita

1440
Arabia Saudita


Download PDF

Il vertice si terrà il 26 marzo da remoto e sarà dedicato alla crisi per la diffusione del Coronavirus

La presidenza del Regno dell’Arabia Saudita del G20 ha annunciato che giovedì 26 marzo 2020 si terrà il vertice straordinario da remoto dei Capi di Stato e di Governo, sotto la presidenza del Custode delle Due Sacre Moschee Re Salman bin Abdulaziz.

Il vertice discuterà i modi di procedere nel coordinamento degli sforzi mondiali per combattere la pandemia del Coronavirus e limitarne l’influenza a livello umano ed economico.

Al vertice parteciperanno i membri del G20 ed i leader degli Stati invitati, tra cui il Regno di Spagna, il Regno Hashemita di Giordania, la Repubblica di Singapore e la Confederazione Svizzera.

Tra le organizzazioni internazionali parteciperanno l’Organizzazione Mondiale della Sanità, il Fondo Monetario Internazionale, la Banca Mondiale, le Nazioni Unite, la FAO, il Financial Stability Board, l’Organizzazione Internazionale del Lavoro, l’OCSE, il WTO.

In rappresentanza delle organizzazioni regionali parteciperanno la Repubblica del Vietnam, in qualità di Presidente dell’ASEAN, la Repubblica Sudafricana, in qualità di presidente dell’Unione Africana, gli Emirati Arabi Uniti, in qualità di Presidente del Consiglio di Cooperazione del Golfo, e la Repubblica del Ruanda, in qualità di presidente della New Partnership for Africa’s Development, NEPAD.

Fonte: https://www.alarabiya.net/ar/saudi-today/2020/03/25/-السعودية-قمة-العشرين-الافتراضية-ستناقش-جهود-مكافحة-كورونا-.html

Print Friendly, PDF & Email
Redazione Arabia Felix

Autore Redazione Arabia Felix

Arabia Felix raccoglie le notizie di rilievo e di carattere politico e istituzionale e di sicurezza provenienti dal mondo arabo e dal Medio Oriente in generale, partendo dal Marocco arrivando ai Paesi del Golfo, con particolare riferimento alla regione della penisola arabica, che una volta veniva chiamata dai romani Arabia Felix e che oggi, invece, è teatro di guerra. La fonte delle notizie sono i media locali in lingua araba per dire quello che i media italiani non dicono.