Home Lazio Regione Lazio Coronavirus Lazio 16 maggio 2020: 32 casi, 86 guariti, 12 decessi

Coronavirus Lazio 16 maggio 2020: 32 casi, 86 guariti, 12 decessi

493
Alessio D'Amato


Download PDF

D’Amato: ‘Proseguono i test sierologici integrati con i tamponi che ci permettono di individuare asintomatici sul territorio’

Riceviamo e pubblichiamo dall’Ufficio Stampa della Regione Lazio.

Dati Test Sierologici

ASL Roma 1 – effettuati 400 test di sieroprevalenza sul personale sanitario;

ASL Roma 2 – su 230 farmacisti testati 1 donna è risultata positiva al test di sieroprevalenza e al tampone;

Frosinone – 370 i test di sieroprevalenza eseguiti su personale sanitario e di questi uno è risultato positivo e in attesa dell’esito del tampone;

San Camillo – terminati i test di sieroprevalenza eseguiti sul personale sanitario e di questi 1,3% di positivi;

San Giovanni – 574 i test di sieroprevalenza eseguiti sul personale sanitario e di questi 1,6% sono risultati positivi e zero positivi al tampone;

Umberto I – eseguiti 600 test di sieroprevalenza sul personale sanitario e di questi due sono risultati positivi al test sierologico;

Campus Bio-Medico – 2.100 unità di personale sottoposte a test di sieroprevalenza con lo 0,9% di positivi;

IFO – eseguiti 700 test di sieroprevalenza sul personale sanitario e di questi il 3,2% sono positivi.

Si è appena conclusa alla presenza dell’Assessore alla Sanità e l’Integrazione Sociosanitaria della Regione Lazio Alessio D’Amato l’odierna videoconferenza della task force regionale per il COVID-19 con i direttori generali delle ASL e Aziende Ospedaliere e Policlinici universitari e Ospedale Pediatrico Bambino Gesù.

Commenta l’Assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato:

Oggi registriamo un dato di 32 casi positivi nelle ultime 24h. Il numero dei guariti nelle ultime 24h è cresciuto di 86 unità.

Il modello Lazio che stiamo mettendo in campo attraverso l’integrazione dei test sierologici e i tamponi ci consente di individuare gli eventuali asintomatici presenti sul territorio.

A Rieti nelle ultime 24h abbiamo individuato un caso di un asintomatico risultato positivo al test di sieroprevalenza e al successivo tampone.

Sui 230 test effettuati ai farmacisti e operatori delle farmacie abbiamo individuato una farmacista risultata positiva al test di sieroprevalenza e al successivo tampone.

Ha commentato il Presidente di Federfarma Lazio, Vittorio Contarina:

Voglio esprimere un sincero apprezzamento per questa iniziativa che riconosce l’importanza del ruolo dei farmacisti sul territorio.

Ringrazio la Regione per la sensibilità dimostrata e per la collaborazione sempre più stretta con le farmacie laziali, che ancora una volta si sono dimostrate un punto di riferimento per i cittadini, rimanendo sempre aperte anche quando altri presidi non potevano esserlo.

Conclude l’Assessore D’Amato:

Stiamo predisponendo un atto per permettere ai donatori di sangue abituali di effettuare contestualmente e gratuitamente anche la sieroprevalenza per valutare la diffusione dell’infezione dal SARS-CoV 2. I decessi sono stati 12 nelle ultime 24h, mentre continuano a crescere i guariti che sono arrivati a 2.758 totali e i tamponi totali eseguiti sono stati circa 202 mila e nelle ultime 24 sono stati processati al CovidCenter del Campus Bio-Medico 99 tamponi per la Val d’Aosta.

DPI – dispositivi di protezione individuale oggi sono in distribuzione presso le strutture sanitarie: 34.200 mascherine chirurgiche, 15.700 maschere FFP2, 1.900 maschere FFP3, 1.400 camici impermeabili, 4.250 tute idrorepellenti, 31.700 guanti.

La situazione nelle ASL e A.O.:

ASL Roma 1 – 12 nuovi casi positivi. 2 decessi: una donna di 93 anni e una donna di 72 anni, entrambi con patologie pregresse. 19 le persone che sono uscite dalla sorveglianza domiciliare. 400 i test sierologici eseguiti sul personale sanitario;

ASL Roma 2 – 3 nuovi casi positivi. 3 decessi: 2 donne di 94 anni e una di 82 anni, tutte con patologie pregresse. 8 le persone che sono uscite dalla sorveglianza domiciliare. Su ulteriori 105 farmacisti testati 1 positivo al test di sieroprevalenza individuato grazie al metodo integrato e in attesa dell’esito del tampone;

ASL Roma 3 – non si registrano nuovi casi positivi. 0 decessi. 31 le persone che sono uscite dalla sorveglianza domiciliare. Partiti i test per l’indagine sierologica sul personale sanitario, medici di medicina generale, pediatri di libera scelta e farmacisti;

ASL Roma 4 – non si registrano nuovi casi positivi. 0 decessi. 220 le persone che sono uscite dalla sorveglianza domiciliare. Partiti i test per l’indagine sierologica sul personale sanitario, medici di medicina generale, pediatri di libera scelta e farmacisti;

ASL Roma 5 – 5 nuovi casi positivi. Deceduta una donna di 84 anni con patologie pregresse. 15 le persone che sono uscite dalla sorveglianza domiciliare. Partiti i test per l’indagine sierologica sul personale sanitario, medici di medicina generale, pediatri di libera scelta e farmacisti;

ASL Roma 6 – 8 nuovi casi positivi. 35 le persone che sono uscite dalla sorveglianza domiciliare. Partiranno lunedì i test per l’indagine sierologica sul personale sanitario, medici di medicina generale, pediatri di libera scelta e farmacisti;

ASL di Latina – 1 nuovo caso positivo. 0 decessi. 26 le persone che sono uscite dalla sorveglianza domiciliare. Partiranno lunedì i test per l’indagine sierologica sul personale sanitario, medici di medicina generale, pediatri di libera scelta e farmacisti;

ASL di Frosinone – 1 nuovo caso positivo. 2 Decessi: una donna di 92 anni e un uomo di 85 anni, entrambi con patologie pregresse. 11 le persone che sono uscite dalla sorveglianza domiciliare. 370 i test sierologici eseguiti sul personale sanitario, di questi solo 1 è risultato positivo; in attesa del tampone;

ASL di Viterbo – 1 nuovo caso positivo. 0 decessi. 2 le persone che sono uscite dalla sorveglianza domiciliare. Proseguono i test per l’indagine sierologica sul personale sanitario, medici di medicina generale, pediatri di libera scelta e farmacisti;

ASL di Rieti – 1 nuovo caso positivo. 0 decessi. 5 le persone che sono uscite dalla sorveglianza domiciliare. Grazie al modello di integrazione tra test sierologico e tampone è stato possibile trovare un nuovo caso positivo asintomatico;

Policlinico Umberto I – 76 pazienti ricoverati di cui 5 in terapia intensiva. 2 decessi: 2 donne ultraottantenni con pregresse patologie. 2 i pazienti che sono guariti. 600 test eseguiti sul personale sanitario e di questi 2 sono risultati positivi al test di sieroprevalenza;
Azienda ospedaliera San Camillo – Conclusa indagine di sieroprevalenza sul personale sanitario: 1,3% di positivi al test;

Azienda sanitaria Sant’Andrea – 2 pazienti sono guariti. Conclusa l’indagine di sieroprevalenza sul personale sanitario, lunedì i risultati;

Azienda Ospedaliera San Giovanni – 574 test eseguiti sul personale sanitario e di questi l’1,6% è risultato positivo al test di sieroprevalenza e zero positivi al tampone;

Policlinico Gemelli – 68 pazienti ricoverati al Covid Hospital Columbus di cui 10 in terapia intensiva. 3 pazienti sono guariti;

Policlinico Tor Vergata – 60 pazienti ricoverati di cui 6 in terapia intensiva. 3 pazienti sono guariti;

ARES 118 – Operativo al numero verde 800.118.800 il servizio di assistenza psicologica per i cittadini;

IFO – Su 700 test effettuati sul personale sanitario il 3,2% di positivi al test di sieroprevalenza. 3.000 le prestazioni sanitarie offerte in teleconsulto;

Ospedale Pediatrico Bambino Gesù – nella giornata di ieri un paziente positivo gestito al PS clinicamente stabile e dimesso in isolamento domiciliare. In totale restano ricoverati al centro Covid di Palidoro 4 bambini in buone condizioni generali;

Università Campus Bio-Medico – processati 99 tamponi della Regione Valle d’Aosta. 23 i pazienti ricoverati al Covid Center Campus Biomedico di cui 13 in terapia intensiva. Su 2.100 test effettuati sul personale sanitario solo lo 0,9% di positivi al test di sieroprevalenza.

Print Friendly, PDF & Email