Home Lazio Regione Lazio Coronavirus, ASL Roma 4 denuncia truffa tamponi falsi a Civitavecchia

Coronavirus, ASL Roma 4 denuncia truffa tamponi falsi a Civitavecchia

513
ASL Roma 4


Download PDF

D’Amato: ‘Se fatto acclarato l’operatrice sanitaria sarà licenziata, è inaccettabile speculare sulla pandemia’

Riceviamo e pubblichiamo dall’Ufficio Stampa della Regione Lazio.

In merito all’inchiesta sulla truffa dei tamponi falsi a domicilio la ASL Roma 4 informa che le indagini si sono svolte con la massima collaborazione tra l’Azienda sanitaria e i Carabinieri.

La denuncia è partita proprio dalla stessa Azienda Sanitaria appena è venuta a conoscenza del referto falso, e subito la ASL si è messa a disposizione per collaborare con le Forze dell’ordine per permettere di individuare i colpevoli.

L’Ospedale San Paolo è estraneo ai fatti della vicenda, trattandosi di un caso isolato che sarà trattato secondo i termini di legge.

Ha commentato l’Assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato:

Se il fatto sarà acclarato l’operatrice sanitaria sarà licenziata. È un fatto inaccettabile speculare sulla pandemia. Massima collaborazione con i Carabinieri e la Magistratura.

Print Friendly, PDF & Email