Home Territorio Estero Consolato russo a Napoli, Schiavo: ‘La Russia ci è vicina’

Consolato russo a Napoli, Schiavo: ‘La Russia ci è vicina’

796
Vincenzo Schiavo


Download PDF

‘Ci sta inviando materiale per aiutarci, grazie a nome di tutti’

Il ponte ideale tra la Campania, l’Italia e la Russia non è venuto meno in questo periodo in cui impazza l’emergenza #Coronavirus.

Il Console onorario della Federazione Russa Vincenzo Schiavo desidera, infatti, rivolgere

un sentito ringraziamento alla Federazione Russa che sta dimostrando grande vicinanza alla Campania e in generale al nostro Paese. La Russia sta facendo giungere in Italia il materiale che serve in questa emergenza.

Ancora una volta la Federazione si sta dimostrando un paese amico, vicino ai campani e agli italiani. Non solo amano la nostra cultura, la nostra ingegneria, la nostra arte, ma si sono dimostrati presenti nel momento del bisogno solo come normalmente fanno amici stretti e parenti.

Da anni l’ufficio consolare Onorario di Napoli promuove e stimola i rapporti a tutti i livelli tra russi e campani e questi gesti ne confermano la bontà delle relazioni.

Aggiunge Vincenzo Schiavo:

Stanno cercando di fare l’impossibile per aiutarci. Sono giorni che, in qualità di console onorario, ricevo telefonate di operatori che vogliono mettere a disposizione dell’Italia quello che hanno e vogliono persino mettersi in contatto con le cause farmaceutiche per fornire quello che serve in questo momento di emergenza.

È per questo che mi preme ribadire il mio più sentito “grazie” alla Federazione Russa.

Print Friendly, PDF & Email

Autore Rocco Romeo

Rocco Romeo, giornalista pubblicista, architetto, docente di disegno presso la Facoltà di Scienze e Tecnologie Applicate dell’Università degli Studi 'Guglielmo Marconi', professore di sostegno all'IC Giovanni XXIII di Sant'Antimo (NA). È membro del Rotary Club/Reggio Est e cura il concept e la progettazione di opere orientate al design. È autore di pubblicazioni sull’inclusività della scuola e sulle tecnologie a supporto dell’insegnante di sostegno.