Home Toscana Regione Toscana Conservazione suolo e sostanza organica, in arrivo bando Toscana

Conservazione suolo e sostanza organica, in arrivo bando Toscana

209
suolo


Download PDF

La misura riguarda solo la ‘semina su sodo’ e la ‘lavorazione minima’

Riceviamo e pubblichiamo da Agenzia Toscana Notizie.

È in uscita un nuovo bando per il solo 2024 che riguarda la ‘Conservazione del suolo e della sostanza organica’. In particolare, la misura riguarda solo la ‘semina su sodo’ e la ‘lavorazione minima’.
Condizionato alla conclusione con esito positivo dell’iter relativo all’approvazione delle modifiche del PSR 2014-2022 da parte della Commissione europea, il bando ha una dotazione di 1,7 milioni di euro che potranno essere integrate a seguito dell’approvazione della modifica del piano finanziario del PSR da parte degli uffici della Commissione europea.

Il Presidente della Regione Toscana Eugenio Giani ha detto:

Si tratta di un’operazione che valorizza il ruolo che le attività agricole e forestali possono esercitare per la protezione del suolo, in primo luogo attraverso azioni finalizzate alla riduzione dell’erosione, al mantenimento e incremento del tenore di sostanza organica dei suoli e al contenimento dei fenomeni di desertificazione.

La Vicepresidente e Assessore all’agroalimentare Stefania Saccardi:

Con questa misura abbiamo voluto consentire il recupero di una parte delle aziende che non sono state ammesse a finanziamento dell’intervento omologo del CSR 2023 – 2027 per carenza di risorse.

La sostanza organica migliora il suolo, ne stabilizza la struttura, promuove lo sviluppo delle radici, aumenta la ritenzione idrica e la disponibilità di nutrienti, migliora i processi microbici, riduce l’erosione del suolo stabilizzando gli aggregati e diminuendo l’erodibilità, migliora il tasso di infiltrazione dell’acqua e migliora la qualità dell’acqua adsorbendo e filtrando gli inquinanti.

Print Friendly, PDF & Email