Home Rubriche Digito, ergo sum Digito, ergo sum – Corso di scrittura creativa

Digito, ergo sum – Corso di scrittura creativa

315
Creatività

Ciao a tutte, ciao a tutti. Voi direte: che cos’è questa nuova rubrica? E ancora: chi è costui? Uno sbadato, perché ho dimenticato di presentarmi.

Rimediamo: mi chiamo William Silvestri, ogni tanto scrivo qualche libro – che qualche folle si ostina a pubblicare – e sono il direttore editoriale di Argento Vivo Edizioni, una casa editrice assai singolare perché, unica in Italia, si è dotata di un’Academy gratuita nella quale formiamo gli scrittori e i giornalisti del futuro, in collaborazione con scuole su tutto il territorio nazionale. In quest’accademia del talento, io rivesto il ruolo di responsabile.

Ma veniamo al dunque. Quello che conta non è chi siamo io, o Argento Vivo, ciò che davvero importa è scoprire chi sia tu: se ti sei imbattuto in questa pagina, infatti, è molto probabile che tu senta il desiderio di pubblicare qualcosa, o magari migliorare il tuo livello di scrittura. Oppure, sei qui per mera curiosità.

Qualsiasi sia la circostanza che ti ha portato qui, Digito, ergo sum può darti molto. O almeno così mi auguro. Perché? Beh, prima di tutto vorrei che togliessi dalla testa le tue eventuali esperienze passate in fatto di scrittura creativa: questo corso non somiglia a nulla che tu possa aver mai visto prima d’ora, è un percorso di crescita pazzo, folle, visionario come me.
E si chiama così perché racchiude la mia essenza: io esisto in quanto scrivo. E siccome ormai tutti noi scriviamo mediante la tastiera di un computer, cioè digitiamo, ecco spiegato il titolo: io digito, perciò esisto.

È un corso pensato come una serie di lezioni individuali, giacché credo che ciascuno di noi sia un essere speciale, unico e irripetibile, e celi dentro di sé un candelotto di dinamite creativa che necessita solo di una miccia accesa per esplodere.

Queste lezioni hanno un unico obiettivo: farti (ri)scoprire la creatività che nascondi. Non ti prometto che alla fine diventerai il nuovo Eco o la nuova Maraini, ma posso assicurarti alcune cosette:

• Tra qualche mese disporrai di brillanti acrilici coi quali pennellare paesaggi, ritratti o soggetti astratti. No, non ho sbagliato corso, sto ancora parlando di scrittura e questa sì, è quella figura retorica che va sotto il nome di metafora.

• Come dici? Gli strumenti per scrivere li possiedi già? E io ti insegno a sfruttarli meglio. Ricorda che anche Leonardo andava a bottega dal Verrocchio. E se un giorno realizzerai la tua ‘Monna Lisa’, io gioirò per te.

• Cercherò di trasmetterti il mio amore per la scrittura. Amerai scrivere, e capirai che è Amore quando questo sentimento sarà parte di te, anche se non dovessi essere ricambiato.

Bene. Ho chiacchierato anche troppo, è ora di mettersi al lavoro. Come strutturiamo questo corso, William? Eccoti alcune info.

Punto primo: io ci sono anche quando non ci sono. A parte gli scherzi, poiché si tratta di un corso individuale, cercherò di seguirti per quanto mi sarà possibile e nonostante la virtualità: il nostro cammino, infatti, prevede l’erogazione di lezioni che puoi vedere a mo’ di dispense, ciascuna delle quali sarà accompagnata da uno o più esercizi pratici che potrai svolgere in autonomia, compatibilmente con i tuoi impegni.

Potrai inoltre inviarmi i tuoi elaborati, se lo vorrai, e non mancherò di fornirti un feedback che possa chiudere il cerchio e completare l’argomento della lezione, al fine di aiutarti a migliorare il tuo stile di scrittura. E qualora avessi dubbi su un esercizio, oppure se un concetto non dovesse risultarti chiaro, io sono a disposizione.

In attesa della prossima puntata, che coinciderà con la prima, vera lezione di questo percorso, mi farebbe tantissimo piacere se mi contattassi per scrivermi quali sono le tue aspettative per questo corso: in altre parole, cosa speri di imparare e cosa credi che faremo dal prossimo appuntamento in poi.

Ti lascio dunque i miei riferimenti.

• Se vuoi scrivermi un’e-mail: direttore@argentovivoedizioni.it.
• Mi trovi, inoltre, su Facebook: www.facebook.com/.
• Infine, se vuoi conoscermi meglio, ecco il mio sito ufficiale: www.williamsilvestri.com.

Grazie e a presto!

Print Friendly, PDF & Email