Home Territorio Cesport ko: i Muri Antichi si aggiudicano lo scontro diretto

Cesport ko: i Muri Antichi si aggiudicano lo scontro diretto

366
Cesport Italia - Gianjoli Photo


Download PDF

La partita finisce 8 – 5

Riceviamo e pubblichiamo.

Doveva essere la partita della svolta, lo è stata ma purtroppo in negativo per la Cesport Italia che alla Scandone si lascia superare nello scontro diretto dai Muri Antichi: dopo i primi tre tempi di sostanziale equilibrio, i gialloblù si spengono definitivamente nell’ultima frazione, lasciando l’intera posta in palio agli avversari che con merito centrano il colpaccio vincendo 8 – 5.

Tutti e tredici gravemente insufficienti i partenopei oggi scesi in acqua, nessuno escluso, nonostante l’approccio che almeno stavolta non ha costretto la Cesport a rimonte impossibili, era una partita da vincere a tutti i costi per risalire in classifica, ed invece Femiano e compagni si ritrovano penultimi con un solo punto in più del Tuscolano.

Nella prima frazione prevalgono le difese, bene entrambe le squadre con l’uomo in meno fino al gol di Mattiello che sblocca il risultato; a sei secondi dalla fine gli ospiti trasformano un cinque metri per il pareggio di fine quarto.

Nel secondo quarto i Muri trovano il primo vantaggio, la Cesport non si disunisce e pareggia i conti con Simonetti fino a portarsi al cambio campo avanti per 3 – 2 grazie a capitan Femiano.

A parti invertite ancora Mattiello regala alla Cesport il massimo vantaggio, gli ospiti si riportano sul meno uno prima del gol di D’Antonio del 5 – 3, purtroppo l’ultimo della partita dei gialloblù; gli etnei si ricompattano siglando due gol in successione per il 5 – 5 prima degli ultimi otto minuti.

Nell’ultima frazione la Cesport sparisce nel momento decisivo regalando i tre punti ai Muri Antichi, uscenti vittoriosi dalla Scandone per 8 – 5.
Purtroppo questo risultato compromette tutto il girone d’andata, al termine del quale di certo la Cesport occuperà una posizione pericolosa, motivo per il quale bisogna al più presto ritrovare la carica di inizio anno per effettuare quanto prima un cambiamento di rotta; testa bassa e pedalare, a partire già dal derby sabato prossimo contro l’Acquachiara con la speranza di strappare un risultato positivo.

Cesport: Cappuccio, Kostiuchenkov, D. Mattiello 2, Polichetti, Bouchè, Cozzuto, Simonetti 1, Barberisi, D. Esposito, Femiano 1, Centanni, D’Antonio 1, Carrella. All. Calvino.
Copral Muri Antichi: Ruggieri, Riccioli, V. Nicolosi 3, Zovko 1, Leonardi, G. Garozzo, Rojas 1, M. Garozzo 2, Ercolani, Belfiore 1, Muscuso, Basile, F. Nicolosi. All. Scorza.
Arbitri: Colombo e Luciani.

Superiorità numeriche: Cesport 4/10, Muri Antichi 2/10 + un rigore.
Note: usciti per limite di falli Polichetti (C) nel terzo tempo, Barberisi (C) e Muscuso (M) nel quarto tempo.

Print Friendly, PDF & Email