Home Sardegna Cagliari Cagliari, attività centri d’arte Il ghetto e Castello di San Michele

Cagliari, attività centri d’arte Il ghetto e Castello di San Michele

288
Centro comunale d'arte Il Ghetto - foto Ufficio Stampa Consorzio Camù


Download PDF

Iniziative nell’ambito del progetto #restiamoacasa

Riceviamo e pubblichiamo.

Continuano nei centri d’arte Il Ghetto e il Castello di San Michele, le iniziative promosse dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Cagliari – Servizi Culturali – nell’ambito del progetto #restiamoacasa, in modalità virtuale e con l’utilizzo dei canali social, in attesa della prossima riapertura al pubblico degli spazi.
Sugli account social e sul sito del Consorzio Camù, sono in programmazione due filmati che raccontano la storia di questi monumenti cari ai cittadini di Cagliari con due visite guidate virtuali, ai quali faranno seguito mini video che si focalizzeranno su informazioni, curiosità e particolari inediti.

Con l’hashtag #iogiocoacsa si potranno invece continuare a seguire dei laboratori didattici e visionare dei tutorial fai da te con le attività didattiche e le tecniche dei grandi artisti della storia: poche e facili istruzioni da mettere in pratica con i materiali tutti hanno in casa e che i bambini possono realizzare da soli o con l’aiuto dei genitori.

Il Castello di San Michele e Il Ghetto partecipano anche al Museum Week, il festival internazionale per le istituzioni culturali sui social media, supportata da UNESCO e Europa Nostra.

Si potrà accedere a tutti i contributi, video, conferenze messe a disposizione usando le parole chiave #EroiMW, #CulturainQuarantenaMW, #InsiemeMW, #MomentialMuseoMW, #AmbienteMW, #TecnologiaMW e #SogniMW.

Foto Ufficio Stampa Consorzio Camù

Print Friendly, PDF & Email