Home Territorio Bini: ‘Con Regata del cielo, Friuli Venezia Giulia conosciuto nel mondo’

Bini: ‘Con Regata del cielo, Friuli Venezia Giulia conosciuto nel mondo’

163
FAI World Hang Gliding Championship 2019


Download PDF

L’orgoglio del Sindaco di Tolmezzo (UD) Brollo: ‘Straordinaria opportunità per rilanciare il turismo outdoor’

Riceviamo e pubblichiamo.

Mancano solo due giorni al via dei XXII Campionati del Mondo di Deltaplano, con la cerimonia di apertura prevista per sabato 13 luglio alle ore 19:00 presso Piazza XX Settembre a Tolmezzo (UD), ormai pronta alla colorata invasione di deltaplani e piloti provenienti da 30 Nazioni.
Una regata del cielo che mette al centro tutto il territorio del Friuli Venezia Giulia, un evento sportivo di alto livello che offrirà la possibilità di vivere una competizione emozionante con oltre 7000 presenze giornaliere nelle due settimane di gara.

Ha confidato l’Assessore alle attività produttive e turismo della Regione Friuli Venezia Giulia Sergio Emidio Bini:

I deltaplani di 30 nazioni saranno l’occasione per rendere protagonista la nostra regione e farla apprezzare agli ospiti internazionali che raggiungeranno il nostro territorio.

Sono convinto che il rilancio della montagna oltre che la promozione turistica del Friuli Venezia Giulia sia possibile anche grazie a questi eventi sportivi.

Bini ha inoltre confermato il sostegno della Regione al Campionato Mondiale

che ben rappresenta la logica della promozione, orientata a valorizzare le manifestazioni di qualità sulle quali concentrare energia e forze.

Oltre alla regata del mare che ci fa conoscere abbiamo questa regata del cielo che analogamente può valorizzarci in tutto il mondo grazie alle sue qualità: prima di tutto quella di non avere confini, perché i deltaplani che parteciperanno al campionato gareggeranno, infatti, in un cielo che non è solo quello del Friuli Venezia Giulia, ma voleranno anche in alcune aree di Austria e Slovenia estendendo, per la prima nella storia del deltaplano, l’area di gara su più Paesi, dando così vita ad un evento straordinario reso possibile dal lavoro di squadra e da una sapiente organizzazione.

Bini ha, infine, rimarcato l’aspetto internazionale della competizione:

È la regata, sebbene sia del cielo, più internazionale che abbiamo in FVG con la più alta incidenza di persone provenienti da altri Paesi ed è necessario sviluppare, ancora di più e meglio, questa caratteristica per farci conoscere.

A “ruota” delle parole dell’assessore anche il Sindaco di Tolmezzo, Francesco Brollo:

Con il Raduno degli Alpini del Triveneto ed il Pre Mondiale del 2018, la nostra città ha svolto due test fondamentali per capire come reggere l’urto delle migliaia di persone che saranno presenti anche durante i Campionati del Mondo di Deltaplano, che ospitiamo con orgoglio e che per noi rappresentano una straordinaria opportunità per rilanciare il turismo ed in particolare quello di nicchia, votato all’outdoor, su cui puntiamo molto.

Mettiamo a disposizione strutture, personale e servizi, oltre ad una logistica già collaudata nei grandi eventi di cui ho parlato poco fa: è un impegno necessario e fortemente voluto da tutta la nostra comunità e personalmente non vedo l’ora di poter dare il benvenuto a tutti i valorosi piloti e appassionati al seguito.

Bernardo Gasparini di Flyve, uno degli attori principali coinvolti nell’organizzazione commenta:

Manca davvero poco ed ormai tutta l’attenzione del mondo del volo libero è catalizzata su Tolmezzo e sul Friuli Venezia Giulia in generale.

Consentitemi un doveroso ringraziamento alla Regione, a PromoTurismo, al Comune di Tolmezzo ed in generale a tutti gli enti che hanno sempre risposto positivamente alle nostre richieste, consentendoci di realizzare questo sogno.

Un doveroso pensiero anche a tutte le aziende che hanno creduto nel progetto ed agli sponsor, nonché alle persone ed ai volontari impegnati: stiamo dando tutto quello che è nelle nostre corde ed anche oltre per offrire un prodotto di qualità e senza tutti queste componenti, non sarebbe possibile un evento di tale portata.

Appuntamento immancabile allora per sabato sera, quando si alzerà il sipario e la tensione svanirà, per lasciar posto alle sfide in programma da lunedì 15 a venerdì 26, dopo la giornata di allenamento prevista per domenica prossima.

Sul sito ufficiale www.italy2019.com e la pagina FB tutte le news costantemente aggiornate.

Print Friendly, PDF & Email