Home Toscana Regione Toscana Aeroporto di Firenze: al via la conferenza dei servizi

Aeroporto di Firenze: al via la conferenza dei servizi

564
Enrico Rossi


Download PDF

Il Presidente Rossi si augura parere positivo

Riceviamo e pubblichiamo da Agenzia Toscana Notizie.

Si è aperta stamani, 7 settembre, al Ministero dei Trasporti la conferenza dei servizi sul nuovo aeroporto di Firenze, chiamata ad affrontare le questioni di conformità urbanistica, legate alla nuova pista: al tavolo la Regione e tutti i Comuni e gli enti interessati.

Sottolineano il Presidente della Toscana, Enrico Rossi e l’Assessore ai trasporti e alle infrastrutture, Vincenzo Ceccarelli, ambedue presenti alla riunione a Roma e che:

la conferenza si sia aperta è già importante.

Dice Rossi:

Si tratta di un passo in avanti.
Già stamani è emerso come, dal punto di vista della sicurezza e degli stessi voli, il nuovo scalo porterà miglioramenti.
È importantissimo.

Complessivamente c’è un miglioramento dell’impatto ambientale, il cui bilancio è positivo.

I numeri sono stati riassunti anche stamani: settemila residenti interessati dalla fase di decollo ed atterraggio rispetto ai diciottomila attuali.

La conferenza è stata aggiornata al 12 ottobre.

Conclude Rossi:

Ci riuniremo tra cinque settimane e sono convinto che il parere potrà essere positivo.

Mi auguro che sia positivo.

Al momento rimangono in sospeso alcune questioni di carattere tecnico. Una riguarda il lago artificiale di Peretola (FI), che dovrà essere spostato. Sono stati già espressi pareri positivi ed altri condizionati. Sono emersi aspetti di problematicità, che dovranno essere ulteriormente affrontati e approfonditi. Rimangono i ‘no’ già annunciati prima dell’avvio della conferenza.

Ci sono anche alcuni pareri ed altre procedure tecniche da espletare.

Lo spiega l’Assessore Ceccarelli, comunque fiducioso:

La Regione aspetta di avere, da parte di tutti i soggetti interessati, il parere che attualmente per alcuni è in istruttoria, dopodiché si predisporrà per dare un parere definitivo, che avrà bisogno anche di un passaggio in Giunta e in Consiglio.

Già oggi nel parere interlocutorio espresso, abbiamo comunque ribadito la strategicità di questo aeroporto, per il trasporto e per l’impatto economico e sociale.

Abbiamo anche evidenziato che è in fase di realizzazione il parco della piana: sono già partite le prime piantumazioni di decine di ettari di nuovi alberi e questo avrà ovviamente un impatto positivo dal punto di vista ambientale.

Credo che l’aeroporto sia un’infrastruttura necessaria per la Toscana e credo che siamo in una fase cruciale e decisiva, che speriamo si concluda al più presto, per poter dare una risposta all’economia e alla Toscana in generale.

Se la conferenza dei servizi si esprimerà al termine in maniera positiva, è stato ripetuto stamani, 7 settembre, questo comporterà anche contestuale variante al master plan.

Print Friendly, PDF & Email