Home Territorio A Napoli la terza edizione di ‘Donne e motori. Gioie e mai...

A Napoli la terza edizione di ‘Donne e motori. Gioie e mai più dolori’

792
'Donne e motori. Gioie e mai più dolori'


Download PDF

L’importante evento ha avuto luogo a Villa Domi

Riceviamo e pubblichiamo.

Si è tenuta ieri l’iniziativa denominata ‘Donne e motori. Gioie e mai più dolori’ Giunta alla terza edizione.

Nato da un’idea di Rosa Praticò, Presidente dall’Associazione ‘Officina delle Idee’, responsabile della sezione imprenditoria femminile di Confesercenti e Vicepresidente nazionale dell’Associazione ‘Maipiuviolenzainfinita’.

Arriva negli spazi di Villa Domi, grazie alla disponibilità del Patron Mimmo Contessa sempre aperto alle iniziative lodevoli, che vedono donne che si impegnano nel sociale.

Così il Presidente Giuseppe La Pasta:

Una giornata che ha visto un’esposizione di automobili, sinonimo di prestigio in tutto il mondo. Le macchine, iscritte al Club Superar Italia presieduto da Giuseppe La Pasta, sono arrivate da tutta la penisola e per l’intera giornata e hanno mostrato fascino e bellezza di secolare tradizione, tra un ventaglio di modelli moderni e storici.

Il Club Supercar Italia, oltre a condividere con tutti i soci la passione per le auto sportive, di lusso e di interesse storico, è il primo ed unico club del settore che si apre ad iniziative sociali, collaborando, in modo attivo, con enti, associazioni e scuole del territorio.

Tali collaborazioni nascono da un’idea di fondo: condividere e trasmettere la nostra passione alle nuove generazioni, ai soggetti fragili ed a chi non avrebbe alcuna possibilità di avvicinarsi al nostro settore.

Al di là delle auto, che sono le indiscutibili protagoniste dei nostri eventi, il Club Supercar Italia, durante le manifestazioni, nate da proficue collaborazioni con enti ed associazioni del territorio, vuole trasmettere soprattutto alle nuove generazioni un messaggio chiaro: con impegno e passione è possibile raggiungere ogni obiettivo.

Il nostro è un invito a non arrendersi, a non smettere mai di sognare, a lavorare sodo per realizzare sé stessi.

Sono state tante le Donne che hanno portato la loro testimonianza e che hanno ricevuto il Premio a ‘Donne e Motori. Gioia e mai più dolori’.

In questa edizione, le donne già vincitrici delle precedenti edizioni, hanno consegnato, il prestigioso riconoscimento, alle nuove premiate.

Fra queste: Virginia Ciaravolo, Svetlana Nesterenko, Anna Capasso, Cristina Salvio, Carmela Ferrieri, Rosa Ciaravolo, Lucia Ranucci, Annalisa Iacono, Dirigente I° livello Chirurgia Generale presso ASL NA 2 Nord; Medicina e chirurgia estetica, Claudia Campobasso, Dirigente della protezione civile della Regione Campania, Emanuela Ferrante, Assessore allo sport e alle pari opportunità del comune di Napoli, Gabriella La Rovere, giornalista, medico e scrittrice che lotta per dare voce e visibilità alla situazione clinica dell’autismo, Giada Giunti, giornalista Sky TG 24, Ines Brignoli, direttivo centro studi Rita e Paolo Borsellino di Palermo, Inna Grigoriadi, biotecnologia laureata presso l’Università di Mosca, Katia La Rosa, Presidente IT Difesa giornalista professionista e scrittrice, Loredana Raia Vicepresidente del Consiglio della Regione Campania, Maria Grazia Passeri, Presidente dell’Associazione Salvamamme, Maria Rosaria Stanziano, psicologa e dirigente scolastico presso Istituto superiore Archimede, Martina Bortolotti, soprano lirico, Patrizia Fersurella, chef strategy officer di D3 TV, Raffaella Pergamo – Primo ricercatore CREA, Rocchina Staiano , Consigliera Provinciale di Parità Effettiva, Rossella Campanalunga, Presidente del club Innerwell di Aversa, Rossella Gammella, dottoressa in economia aziendale, Teresa Diana, imprenditrice impegnata nel sociale, Silvana Dovere, Rettore del Convitto Vittorio Emanuele II e Dirigente scolastico di tutti gli ordini di scuola afferenti, Stefania Ascari, Coordinatrice del Comitato XXI della Commissione parlamentare Antimafia, Valeria Altiero, coordinatrice Expoitaly.

Così Virginia Ciaravolo:

Ringrazio Rosa Praticò, che ha permesso al interno del premio ‘Donne e motori. Gioia e mai più dolori 2023’ non solo una kermesse dove sono state premiate tantissime donne che si sono distinte per le numerose capacità e che hanno mostrato, in ogni ambito professionale e personale, ma anche per aiutare il centro studi Rita e Paolo Borsellino di Palermo, tanto è vero che la manifestazione, in apertura, ha avuto in diretta la telefonata del Magistrato, attuale Presidente del Centro Studi Rita e Paolo Borsellino di Palermo, che ha ringraziato, ribadendo l’alto valore morale e legale del centro per l’attività che svolge in tutta Italia.

Non sono mancate durante la giornata, performance musicali e artistiche a cura di Pasquale Romano e il Maestro Ciro Formisano. I premi sono stati realizzati dal maestro Michele Buonincontro e dall’artista Alessia Autiero. Un connubio perfetto fra la tradizione e innovazione.

Questo premio vuole essere beneaugurante per le premiate. Un tamburello napoletano con la rappresentazione della Dea Partenope in sembianza di uccello, affinché la sua immagine – icona di femminilità da sempre – si coniughi con la possibilità di volare alto, oltre i limiti rappresentati dagli stereotipi e dai pregiudizi per sfondare quell’iconico tetto di cristallo.

Ringrazio le istituzioni, che non ci hanno fatto mai mancare la vicinanza alle nostre iniziative. La Regione Campania, la Consulta regionale per la condizione della donna, il Comune di Napoli, ACI, Automobile Club d’Italia e la Consulta Nazionale per l’Agricoltura e Turismo, rappresentata da Rosario Lopa. Senza gli amici, molte cose sarebbero irrealizzabili.

Noi crediamo nel sociale ed è grazie a loro, che ci credono con noi, che riusciamo a costruire reti di donne, ma anche di uomini, in grado di creare un futuro migliore attraverso il loro operato.

Sembrerà noiosa, la frase che da sempre è nelle mie intenzioni, ma ne sono sempre più convinta: dobbiamo lavorare pancia a terra per le nuove generazioni, visto che non abbiamo saputo preservare quello che abbiamo avuto in dote su questa terra.

Un ringraziamento speciale a Stefano Luciano della Cooperativa CNL dal 1930 del consorzio Terre italiane dell’Agricral, Fratelli Luciano Natura in Tavola, al Avvocato Claudio Pelliccia, anch’esso determinante, amico titolare di Fluid Energy, Sea Master, lavorazione e commercio prodotti Ittici la qualità sopra ogni cosa, Alessia Autiero, La bottega di Michele Buonincontro, maestro di San Gregorio Armeno, Il caseificio Cavaliere, Il caseificio Delle Rose Salvatore Corso, di Francesca Corso e Alba Distribuzione.

Print Friendly, PDF & Email