Home Territorio Estero Yemen: forze Governo controllano Harib a Marib

Yemen: forze Governo controllano Harib a Marib

263


Download PDF

E bonificano il distretto di Ain Shabwa

L’Ambasciatore saudita in Yemen, Muhammad Al Jaber, ha annunciato che le forze governative yemenite hanno preso il controllo dell’intera città di Harib a Marib, riguadagnando posizioni strategiche tra i governatorati di Shabwa e Marib nel conflitto con i ribelli Houthi.

Il 24 gennaio, in un altro sviluppo sul campo, l’esercito yemenita ha annunciato di aver completato ed assicurato il controllo del distretto di Ain, ad ovest del governatorato di Shabwa.

L’ufficio stampa forze armate yemenite, in precedenza, ha segnalato che il gruppo armato Houthi ha subito vittime, tra morti e feriti, a causa del fuoco delle forze dell’esercito nazionale nel fronte di Haradh, a nord del governatorato di Hajjah.

L’artiglieria dell’esercito ha distrutto i veicoli da combattimento e le attrezzature della milizia sullo stesso fronte.

Il canale satellitare “Al-Yemen” ha anche riferito che le avanguardie dell’esercito e le Brigate dei Giganti sono entrate nella città di Harib, a sud del Governatorato di Marib. La televisione yemenita ha fatto riferimento ad una fuga di massa degli Houthi, dopo aver subito perdite in termini di attrezzature e vite umane.

La Coalizione ha reso noto che nei raid contro la milizia a Marib e Al-Bayda ha distrutto 9 veicoli militari e ucciso 50 membri.

In precedenza, una fonte sul campo ha affermato che le forze dell’esercito e le Brigate dei Giganti avevano compiuto importanti progressi sul fronte Balka e liberato numerosi siti che si affacciavano sui distretti di Harib e Abdiya.

Print Friendly, PDF & Email

Autore Redazione Arabia Felix

Arabia Felix raccoglie le notizie di rilievo e di carattere politico e istituzionale e di sicurezza provenienti dal mondo arabo e dal Medio Oriente in generale, partendo dal Marocco arrivando ai Paesi del Golfo, con particolare riferimento alla regione della penisola arabica, che una volta veniva chiamata dai romani Arabia Felix e che oggi, invece, è teatro di guerra. La fonte delle notizie sono i media locali in lingua araba per dire quello che i media italiani non dicono.