Home Toscana Regione Toscana Turismo, quasi 500mila euro per valorizzazione Cammini di Toscana

Turismo, quasi 500mila euro per valorizzazione Cammini di Toscana

242
sentieri montani

Dichiarazione dell’Ass. Ciuoffo

Riceviamo e pubblichiamo da Agenzia Toscana Notizie.

Approvate dalla Regione una serie di azioni che puntano alla valorizzazione dei Cammini di Toscana. La delibera, che mette a disposizione quasi mezzo milione di euro per il 2018, è stata presentata dall’Assessore regionale al turismo Stefano Ciuoffo ed è stata approvata dalla Giunta regionale. I Cammini interessati sono la Via Francigena toscana, i Cammini di Francesco e la Via Lauretana.

Ha detto l’Assessore Ciuoffo:

La valorizzazione e la promozione dei Cammini toscani è una delle priorità che ci siamo dati ed il lavoro condotto in questi anni ha dato frutti davvero importanti. L’aumento costante di viaggiatori e pellegrini lungo tracciati carichi di storia e cultura, impreziositi da un paesaggio unico, è stata la spinta a proseguire un lavoro che merita di essere consolidato.

La condivisione di obiettivi con amministrazioni comunali e associazioni è stato un elemento chiave del successo ottenuto.

Questo provvedimento rappresenta un ulteriore passaggio verso la creazione di una rete toscana di cammini completamente fruibile, attrezzata e strutturata ed il finanziamento che ne deriva fa seguito all’iniziativa che si è svolta a Spineto gli scorsi 18 e 19 ottobre.

Il punto di partenza è stato la realizzazione dell’iniziativa di Spineto ‘Toscana in Cammino… verso le altre Regioni’. Al centro dei lavori la creazione di una rete interregionale di cammini e la promozione attraverso la creazione di un prodotto turistico complesso. Cinque i cammini interessati: Cammino degli Dei, Cammini di Francesco, Via Matildica e del Volto Santo, Via Lauretana, Via Clodia.

Vediamo le azioni nel dettaglio.

La prima azione prevede il supporto ai Comuni capofila delle quattro aggregazioni, Pontremoli – Lucca, Fucecchio e Siena – individuate attraverso la creazione del prodotto turistico omogeneo ‘Via Francigena toscana’ e ai Comuni di Asciano per la Via Lauretana e quello di Arezzo per le Vie di Francesco.

L’ammontare complessivo è di circa 280 mila euro che verranno utilizzati per attività di promozione e miglioramento delle fruizione degli itinerari da realizzare in collaborazione con Toscana Promozione Turistica, così suddivisi:
– Via Francigena, Comune di Lucca €47.158,00, Comune di Pontremoli €47.158,00, Comune di Fucecchio €44.158,00, Comune di Siena, €49.160,00;
– Via Lauretana, Comune di Asciano, €44.158,00;
– Vie di Francesco, Comune di Arezzo, €48.158,00.

La seconda mette a disposizione 150 mila euro di cofinanziamento in favore dell’Opera di Santa Croce relativamente alle Vie di Francesco, per la realizzazione di un ‘Entry Point’ presso la Basilica di Santa Croce a Firenze comprendente: un punto informativo sull’intero percorso francescano toscano e italiano; servizi di informazione su ospitalità, mobilità e accessibilità, spazio bagagli, bookshop; un punto informativo a disposizione delle Regioni interessate dalle Vie di Francesco ai fini della divulgazione e conoscenza del proprio territorio; un centro di ascolto interreligioso e di preparazione spirituale.

Sempre nell’ambito di questo intervento previste iniziative sul tema ‘Da Firenze ad Assisi verso Roma, sulle orme di Francesco. Il ruolo dell’Associazionismo laico e religioso nello sviluppo e nella gestione degli Itinerari e del patrimonio ecclesiastico sui Cammini di Francesco. Dall’accoglienza alla valorizzazione turistica‘ con il coinvolgimento delle Associazioni presenti sulle Vie di Francesco delle 5 Regioni attraversate: Emilia Romagna, Lazio, Marche, Toscana, Umbria’.

Per la terza azione vengono messi a disposizione 18 mila euro, in favore del Comune di Chiusi, quale capofila del distretto turistico Etruria Meridionale, ed oggi promotore del Prodotto Turistico Omogeneo ‘Toscana Terra Etrusca’ per il sostegno di questo nuovo prodotto. Il contributo verrà utilizzato per organizzare iniziative sul territorio dedicate allo sviluppo di un Prodotto Turistico, ideale proseguimento degli obiettivi individuati e condivisi con le altre regioni in occasione del convegno di Spineto.

La quarta azione prevede workshop e iniziative ad opera dell’Associazione toscana delle Vie Frangicene e Cammini in collaborazione con la Regione. L’obiettivo è far emergere il contributo dell’Associazionismo sui temi della manutenzione, accoglienza, promozione e governance. Contributo messo a disposizione, 13 mila euro.

Ultima azione prevede 25 mila euro in favore dell’Associazione Ad Limina Petri per lo svolgimento di un censimento e monitoraggio delle strutture di ospitalità povera, luoghi di culto e patrimonio ecclesiastico finalizzato alla conoscenza, quantificazione, valorizzazione e sviluppo del turismo religioso in Toscana relativo ai Cammini di Francesco, Via Lauretana e Via del Volto Santo in Toscana.

Print Friendly, PDF & Email