Home Territorio ‘Orme’ a Pianca & Partners

‘Orme’ a Pianca & Partners

481
Simone Bonanni - 'Orme'


Download PDF

La personale del designer Simone Bonanni in mostra dal 18 maggio al 30 luglio a Milano

Riceviamo e pubblichiamo.

Una celebrazione della “forma come elemento attivatore di emozioni”: ‘Orme’ è la personale dedicata a Simone Bonanni, a cura dell’architetto Massimo De Conti, aperta al pubblico con ingresso gratuito, dal 18 maggio al 30 luglio, presso gli spazi di Pianca & Partners.

La mostra inaugura il nuovo format espositivo ‘Di/Segno’, ideato da Pianca & Partners per dare voce al racconto del design, della creatività, della contaminazione tra generi e arti. Un progetto di storytelling che ha l’intento di mettere in scena la poetica progettuale e la sensibilità estetica e narrativa dei designer, valorizzando il rapporto tra segno, parola, pensiero e forma.

Progettare ha a che fare innanzitutto con la comprensione e l’ascolto. Uno degli aspetti fondamentali del mio approccio al design riguarda l’intuizione del valore, del significato e del ruolo che attribuiamo agli oggetti nelle nostre vite.

È un’indagine misteriosa e complessa in cui cerco costantemente di immaginare una relazione tra il prodotto e il suo utente, affettiva più che materiale. Provo ammirazione per il potere comunicativo degli oggetti e li considero degli attivatori di emozioni prima che macchine performanti.
Simone Bonanni

Gli architetti potranno effettuare la richiesta di 1 cfp per la visita alla mostra, in autocertificazione sulla piattaforma im@teria.

Simone Bonanni – che ha all’attivo collaborazioni con marchi come Alessi, Fiam, MDF Italia, Moooi, Pianca – è il protagonista del primo appuntamento di “Di/Segno”. ORME pone l’attenzione sulla percezione della materia oltre la materia stessa. Il lavoro di Bonanni viene raccontato attraverso 10 illustrazioni di grande formato, accompagnate da oggetti, piccoli prototipi e testi evocativi.

‘Orme’ racconta l’idea di memorie e nuove sensazioni, di nuovi desideri precursori di progetti, in un processo non calcolato nel quale la forma è diretta conseguenza. Acquerelli, pantoni, matite, grafiche divengono forme, curve, sfumature, materia, mirando a suscitare una sensazione precisa, che evolve in maniera soggettiva. Il vero valore del design acquisisce, infine, un significato visibile e concreto.

Come solchi, tratti ricalcati dall’andirivieni tra pensieri e ricordi, le raffigurazioni in tecnica mista rappresentano una visualizzazione grafica tanto spontanea quanto senza schemi di una ricerca interiore, nella quale conta maggiormente la sfera della percezione rispetto a quella meramente materiale.

‘Di/Segno’ è un appuntamento periodico che avrà come protagonisti alcuni dei progettisti che collaborano con il network di Pianca & Partners. Ogni mostra è pensata come una piccola personale, per accompagnare i visitatori alla scoperta del processo creativo che caratterizza il lavoro del designer, cercando di restituire nella somma dei segni in mostra la forza evocativa e il percorso di ricerca.

All’interno degli spazi di Pianca & Partners, nel design district di Brera, saranno esposti disegni, schizzi, pensieri, prototipi, illustrazioni e prodotti, in un percorso espositivo diffuso, tra arredi e complementi.

Dopo aver inaugurato il palinsesto di eventi con la personale di Andrea Branzi ‘La nuova stanza’, Pianca & Partners – piattaforma dedicata al contract, che raccoglie 27 aziende della filiera dell’arredamento e delle costruzioni – consolida con ‘Di/Segno’ il suo ruolo di incubatore di idee e si afferma come luogo vivo, consacrato alla cultura del progetto.
Un modo, anche, per manifestare la sua sensibilità verso i protagonisti del mondo del design.

‘Di/Segno’
Simone Bonanni – ‘Orme’
a cura di Massimo De Conti
18 maggio / 30 luglio 2021
Lunedì – venerdì 10:00 / 19:00

Pianca & Partners
Via Porta Tenaglia, 7N3
20121 Milano

Biografia

Nato a Pordenone nel 1989, Simone Bonanni si è diplomato con lode in Industrial Design presso lo IED Istituto Europeo di Design di Milano nel 2011 con una tesi che ha ricevuto la Menzione d’Onore in occasione del XXIII ADI Compasso d’Oro, Targa Giovani. Dal 2012 entra a far parte del team del creativo Marcel Wanders ad Amsterdam, Paesi Bassi, come product designer e project leader e, nel 2015, fonda Simone Bonanni Studio, SBS, e da allora lavora a progetti per marchi internazionali come Alessi, Falper, FIAM, MDF Italia, Mingardo, Moooi e altri, dedicandosi sia a design di prodotti che a progetti di edizioni personali.

Il suo lavoro è stato pubblicato in riviste internazionali come, tra gli altri, Abitare, Dezeen, Domus, Elle Decoration, Elle Décor, Il Sole 24 Ore, Interni, Marie Claire Maison, Zeit Magazin. Dal 2015, Simone Bonanni è inoltre docente di Product Design presso IED Istituto Europeo di Design e IED Master a Milano.

Print Friendly, PDF & Email