Home Territorio Napoli, Pupi Avati premiato a Palazzo Reale

Napoli, Pupi Avati premiato a Palazzo Reale

387
Artis Suavitas Civitas Pupi Avati -Leonardo Marciano


Download PDF

Primo giorno di Artis Suavitas Civitas al Palazzo Reale

Riceviamo e pubblichiamo.

Ha aperto i battenti questa mattina, 28 giugno, a Napoli, a Palazzo Reale, la kermesse Artis Suavitas Civitas dedicata alle Arti e alla Cultura, ideata e organizzata dall’Associazione Artis Suavitas Aps, presieduta dall’Avv. Antonio Larizza, con il Patrocinio del Ministero della Cultura, della Regione Campania, della Città Metropolitana di Napoli, del Comune di Napoli, dell’Università degli Studi di Napoli Federico II, di RAI – Campania e del Palazzo Reale di Napoli.

Nel corso della prima giornata, il Presidente di Artis Suavitas Aps Antonio Larizza e il Direttore Palazzo Reale Mario Epifani hanno consegnato al Regista e Scrittore Pupi Avati il Premio Artis Suavitas 2022 con questa motivazione:

Pupi Avati ha saputo esprimere, sia come Regista, sia nelle vesti di scrittore, attraverso eventi del vissuto quotidiano, significati profondi e autentici della storia di uomini e donne del nostro Paese, amalgamando, così come solo lui è stato capace di fare, lo spazio del sogno, della paura, della memoria e della speranza.

Il linguaggio accurato, la creatività e la cultura che permeano i film e i racconti di Pupi Avati hanno saputo indicare in forma inedita e straordinaria i valori delle comunità e i sentimenti contrastanti che solo l’Italia è in grado di esprimere.

Pupi Avati con la sua macchina da presa e con la sua penna, è in grado di accompagnarci laddove non penseremo mai di andare e laddove possiamo capire molto più del mondo che ci circonda. Con queste motivazioni, il Comitato Scientifico conferisce al Maestro Pupi Avati il Premio Artis Suavitas 2022.

Ha affermato Pupi Avati:

Ricevere un riconoscimento così importante in un posto così suggestivo come il Palazzo Reale di Napoli è per me motivo di soddisfazione e di orgoglio.

Ai giovani dico di studiare e di concepire la scuole come un’opportunità e non come un peso.

La kermesse è stata inaugurata dal meeting sul tema ‘La Nuova Visione dei Musei’, svoltosi nel Teatro di Corte di Palazzo Reale, durante il quale sono intervenuti:
Mario Epifani – Direttore Palazzo Reale di Napoli;
Tiziana D’Angelo (Direttrice Parco Archeologico Paestum e Velia;
José María Luzón Nogué – Direttore Real Academia de Belòlas Artes de San Fernando, già direttore del Museo del Prado di Madrid;
Alfonso Andria – Presidente Centro Universitario Europeo Beni Culturali – Ravello; Giampaolo D’Andrea – Consigliere del Ministro della Cultura.

L’incontro è stato moderato dalla Giornalista Paola Cacace.

Domani, mercoledì, 29 giugno, alle ore 11:00, presentazione del docufilm ‘Una vetrina che guarda il mare’, la storia della maison ‘E. Marinella’ con la regia d’autore di Massimiliano Gallo, al quale, nel corso dell’incontro, sarà consegnato il Premio Artis Suavitas 2022.

Alla presentazione interverranno anche:
Nunzia Schiano – attrice;
Rino Pinto – produttore;
Francesco Pinto – autore e sceneggiatore;
Maurizio Marinella – CEO maison E. Marinella;
Alessandro Marinella – brand Ambassador maison E. Marinella.

Modera Simonetta De Chiara Ruffo.

Nel pomeriggio, alle ore 16:00, la giornalista Laura Delli Colli, Presidente della Fondazione Cinema per Roma e dei giornalisti cinematografici italiani, SNGCI, intervistata dalla conduttrice Rai Veronica Maya, presenterà il suo ultimo libro ‘Monica. Vita di una donna irripetibile’, nel quale vengono raccontate con delicatezza le vicende personali di Monica Vitti, icona del Cinema italiano.

A margine dell’incontro, sarà consegnato il Premio Artis Suavitas 2022 a Laura Delli Colli.

Print Friendly, PDF & Email