Home Territorio Luvo Barattoli Arzano, peccato di gioventù a San Salvatore Telesino

Luvo Barattoli Arzano, peccato di gioventù a San Salvatore Telesino

196
Luvo Barattoli Arzano


Download PDF

Forex San Salvatore Telesino 3 – Luvo Barattoli Arzano 2

Riceviamo e pubblichiamo.

La palla del match si fa beffa della Luvo Barattoli Arzano, carambola fuori dal campo e rimette in gioco la Forex che, grazie a questo rocambolesco recupero, respinge l’incubo della sconfitta casalinga e riesce addirittura a strappare il successo al tie-break.
Questo è solo uno dei tanti episodi che hanno caratterizzato il derby fra le padrone di casa dell’Olimpia San Salvatore Telesino e le ospiti della giovane Luvo Barattoli Arzano.

Strappare un punto ad una squadra costruita per vincere poteva essere una ipotesi lusinghiera alla vigilia del match, ma dopo averlo visto invece le cose stanno in maniera diversa e si può tranquillamente parlare di un ‘peccato di gioventù’ della squadra arzanese che avrebbe potuto vincere la gara con il migliore dei punteggi.

Da un lato il merito alla Luvo Barattoli Arzano di dare filo da torcere ad ogni avversaria, anche quelle con roster esperti ed importanti. Dall’altro il rammarico dello scotto da pagare all’inesperienza. Alla benzina che finisce sempre sul più bello e di tante gare giocate alternando momenti da big alle immancabili ingenuità.

Che l’Arzano sia un’avversaria temuta da tutti lo dicono i tanti episodi visti nel match. Dall’ansia mostrata dal coach di casa Eliseo che in occasione dell’infortunio occorso alla palleggiatrice ospite Michelini ha inveito all’indirizzo degli arbitri, rei di non aver accelerato le operazioni di soccorso, fino a rimediare un giallo per comportamento antisportivo.

Non era stato di certo questo l’atteggiamento arzanese in occasione dell’infortunio di Cassone che ha aperto il match.

Un bel richiamo anche per Antonio Piscopo che proprio non riesce a digerire le decisioni errate dei direttori di gara, anche quelle non mancano mai. A volte addirittura decisive come quelle della gara interna con la capolista Sicom Messina di sette giorni fa.

La cronaca racconta di un bell’Arzano che mette alle corde le padrone di casa, le spaventa, le punzecchia con Aquino e De Siano. Che riesce ad accumulare il consueto doppio vantaggio prima di cominciare a perdere colpi e subire la rimonta. Anche questo un film già visto in questa stagione.

Resta la soddisfazione di aver mosso la classifica. Da martedì poi si comincia a pensare alla prossima in casa contro il fanalino di coda Gravina di Catania che chiude la classifica a zero punti, un’occasione che Passante e compagne non si lasceranno scappare.

Tabellino:

Forex San Salvatore Telesino 3
Luvo Barattoli Arzano 2

(23 – 25; 23 – 25; 25 – 17; 26 – 24; 15 – 7)
Forex: Moretti, Ferrara 14, Del Vaglio 7, Biscardi 22; Biscardi 4, Cassone, Sanguigni 18, Labianca 19. Non entrate: Romano, Fuoco, Matrullo, Lamparelli. All. Eliseo

Luvo Barattoli Arzano: De Siano 16, Piscopo V. (L), Passante 11, Aquino 15, Suero 14, Michelini 7, Palmese, Mautone, Putignano 9. Non entrate: Laezza, Marra, Buonfino All. Piscopo A.

Durata set: 25′; 29′; 21′; 27′, 13′. Battute sbagliate Arzano: 17, Battute punto Arzano 9.

Arbitri: Pazzaglini Marco e Sumeraro Fabio.

Print Friendly, PDF & Email