Home Territorio Influence of Post-Mortem Changes in Forensic Pathology and Toxicology

Influence of Post-Mortem Changes in Forensic Pathology and Toxicology

433
'The Influence of Post-Mortem Changes in Forensic Pathology and Toxicology'


Download PDF

Il 13 luglio a Napoli, con il patrocinio di SIMLA

Riceviamo e pubblichiamo.

L’Università Luigi Vanvitelli di Napoli ha organizzato per domani venerdì 13 luglio il seminario ‘The Influence of Post-Mortem Changes in Forensic Pathology and Toxicology’, con il patrocinio di SIMLA Società Italiana di Medicina Legale e delle Assicurazioni.
Per i partecipanti sono previsti 9 crediti ECM, previo superamento di una verifica, nonché l’occasione, al termine del seminario, di visitare il Museo anatomico di Napoli.

Il seminario si rivolge a specialisti in medicina legale, biologi, chimici e personale delle
Forze dell’Ordine impegnate in attività di indagine criminalistica; sarà una occasione di riflessione e di aggiornamento sugli effetti delle modificazioni post-mortem nell’indagine cadaverica, macro e microscopica, nell’analisi tossicologica, genetica, antropologica e forense.

I relatori illustreranno ai partecipanti le principali informazioni teorico-pratiche relative alla chimica post-mortem e all’interferenza dei processi putrefattivi nelle indagini settorie e tossicologico-forensi su tessuti e altri resti. Saranno proposti e discussi protocolli operativi per il prelievo di materiali destinati agli esami tossicologici applicabili sia su cadavere sia su vivente, in casi di particolare rilievo tossicologico forense.

Il seminario, inizio ore 8:30, termine ore 17:30, vedrà la presenza di relatori di spicco quali Riccardo Zoja, Presidente SIMLA, Rossana Cecchi, Presidente GIPF Gruppo Italiano di Patologia Forense, Donata Favretto, Presidente GTFI Gruppo Tossicologi Forensi Italiani, Cristina Cattaneo, Presidente GIAOF Gruppo Italiano di Antropoligia e Odontologia Forense, Adriano Tagliabracci, Presidente SISMLA Sindacato Italiano Specialisti di Medicina Legale e delle Assicurazioni.

Saranno, inoltre, presenti importanti personalità del mondo accademico e medico legale sia nazionale sia internazionale.

SIMLA da sempre si propone di promuovere e tutelare la cultura medico-legale a livello scientifico, legislativo, sociosanitario e professionale e di difenderne i principi etici e deontologici.

Programma

Print Friendly, PDF & Email