Home Lazio Regione Lazio Coronavirus Lazio 15 agosto 2020: 58 casi, oltre metà di importazione

Coronavirus Lazio 15 agosto 2020: 58 casi, oltre metà di importazione

262
Alessio D'Amato


Download PDF

D’Amato: ‘Siamo tornati ai livelli di maggio, se continua così si rischia di pregiudicare apertura scuole in sicurezza’

Riceviamo e pubblichiamo dall’Ufficio Stampa della Regione Lazio.

Commenta l’Assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato:

Oggi registriamo 58 casi e zero decessi.

Di questi oltre la metà dei casi sono di importazione o di riguardano giovani di rientro dalle vacanze: sette i casi di rientro da Malta, sette da Romania, quattro casi da Spagna, sei casi da Grecia, 4 da Corfù, tre casi da Croazia, due casi da Bielorussia e un caso da Albania.

I drive-in stanno lavorando a pieno regime. Siamo tornati ai livelli di maggio, se continua così si rischia di pregiudicare l’apertura delle scuole in sicurezza.

Occorre il rispetto delle misure di prevenzione e lo stop agli assembramenti e l’obbligo di mascherina nei luoghi di maggior frequentazione. Occorre la limitazione dei viaggi nelle aree a rischio.

Domani partiranno i test all’Aeroporto di Fiumicino previsti oltre 2.000 arrivi da zone a rischio. Uno sforzo enorme per la sicurezza dei viaggiatori.

Ringrazio della collaborazione ADR e un ringraziamento a tutti i nostri operatori sanitari e alle USCA-R.

Nella ASL Roma 1 sono otto i casi nelle ultime 24h e tra questi sei sono casi di rientro, due dalla Bielorussia, due da Malta, uno dalla Grecia e uno dalla Croazia, avviato il contact tracing internazionale. Dei casi restanti uno ha un link con la comitiva di rientro dalla gita a Capri.

Nella ASL Roma 2 sono due i casi nelle ultime 24h e tra questi un caso di un uomo di rientro dall’Umbria, in corso l’indagine epidemiologica. Nella

ASL Roma 3 sono otto i casi nelle ultime 24h e tra questi quattro i casi di rientro da un viaggio scolastico a Corfù, Grecia. Un caso di rientro da Malta e uno da Croazia, avviato il contact tracing internazionale. Un caso di un uomo operatore su un set di una nota produzione cinematografica che ha ricevuto dalla ASL le prescrizioni di sicurezza.

Nella ASL Roma 4 sono ventuno i casi nelle ultime 24h e tra questi due sono i casi su segnalazione del medico di medicina generale, sei i casi di rientro dalla Romania e uno dall’Albania, avviato il contact tracing internazionale. Quattro casi sono contatti di casi già noti e isolati.

Nella ASL Roma 6 sono quattro i casi nelle ultime 24h e tra questi una donna su segnalazione del medico di medicina generale e di rientro dalla Romania. Un caso di un uomo di rientro dalla Croazia, avviato il contact tracing internazionale.

Infine, per quanto riguarda le province si registrano quindici casi e zero decessi nelle ultime 24h. Nella ASL di Latina sono tre i casi e tra questi e si tratta di un cluster familiare residente a Priverno è in corso l’indagine epidemiologica.

Un caso nella ASL di Frosinone e si tratta di una donna di rientro da un viaggio a Malta.

Sono undici i casi nella ASL di Viterbo e tra questi una donna individuata in fase di pre-ospedalizzazione e otto sono casi di rientro da viaggi intercettati al drive-in: quattro da Spagna, tre da Malta e uno da Grecia, in corso il contact tracing internazionale.

Print Friendly, PDF & Email