Home Territorio Estero Yemen: Al-Alimi, intervenuti per evitare conflitto a Shabwa

Yemen: Al-Alimi, intervenuti per evitare conflitto a Shabwa

350


Download PDF

Il Presidente yemenita ha spiegato le iniziative intraprese per fermare le violenze nel sud

Il capo del Consiglio presidenziale yemenita, Rashad Muhammad Al-Alimi, ha annunciato le iniziative intraprese per porre fine alla sedizione nella provincia orientale di Shabwa

In una dichiarazione Al-Alimi ha affermato:

Esprimiamo il nostro rammarico per le vittime civili a seguito di ciò che è accaduto a Shabwa.

Abbiamo lavorato per licenziare i responsabili dei violenti incidenti avvenuti a Shabwa.

Secondo quanto riporta una nota dell’agenzia di stampa ufficiale yemenita “Saba” ha anche aggiunto che il conflitto avvenuto a Shabwa conferma l’importanza di radunarsi intorno allo Stato.

Siamo in una fase di continui incontri per affrontare le cause di ciò che è accaduto a Shabwa.

Al-Alimi ha aggiunto che quanto avvenuto a Shabwa avrebbe trascinato in un conflitto lontano dallo spirito del consenso e ha anche rivelato che è stato formato un comitato di accertamento dei fatti per capire la verità sulla violenza avvenuta a Shabwa.

Qualsiasi conflitto tra compagni d’armi servirà al progetto dei golpisti e dell’Iran.

Ci assumiamo la responsabilità di guidare la battaglia contro gli Houthi, che sono sostenuti da Teheran.

Affermiamo il ruolo fondamentale della coalizione a guida saudita nel sostenere la legittimità.

Gli scontri sono scoppiati domenica notte 7 agosto nella città di Ataq, centro del Governatorato di Shabwa, dopo la decisione del governatore di licenziare il Comandante delle forze speciali di sicurezza a Shabwa, Abd Rabbo Lakab, e il Comandante dello Speciale Campo delle forze di sicurezza, Ahmed Daran, che ha lasciato morti e feriti.

Il giorno dopo il Consiglio del Comando presidenziale yemenita ha annunciato il licenziamento dei capi militari e della sicurezza nel governatorato di Shabwa.

In una riunione di emergenza guidata da Al-Alimi, ha approvato la destituzione del Comandante dell’asse di Ataq, il Comandante della 30a Brigata Aziz Al-Atiqi, del Direttore della Polizia di Shabwa Awad Al-Dahboul, del Comandante delle forze speciali di sicurezza, Abd Rabbo Laakab, e del Comandante della seconda brigata di difesa di Shabwa e Wajdi Al-Khulaifi.

Print Friendly, PDF & Email

Autore Redazione Arabia Felix

Arabia Felix raccoglie le notizie di rilievo e di carattere politico e istituzionale e di sicurezza provenienti dal mondo arabo e dal Medio Oriente in generale, partendo dal Marocco arrivando ai Paesi del Golfo, con particolare riferimento alla regione della penisola arabica, che una volta veniva chiamata dai romani Arabia Felix e che oggi, invece, è teatro di guerra. La fonte delle notizie sono i media locali in lingua araba per dire quello che i media italiani non dicono.