Home Territorio Estero Toscana – Taiwan, incontro per future collaborazioni

Toscana – Taiwan, incontro per future collaborazioni

187
Sing-Ying Lee, Eugenio Giani e Francesco Palumbo


Download PDF

Il Presidente Giani ha ricevuto il rappresentante di Taipei in Italia Sing-Ying Lee

Riceviamo e pubblichiamo da Agenzia Toscana Notizie.

Cultura, economia e turismo. Sono stati questi i temi al centro dell’incontro, che si è tenuto oggi, 11 giugno, a Palazzo Strozzi Sacrati a Firenze, tra il Presidente Eugenio Giani ed il rappresentante di Taipei in Italia, Andrea Sing-Ying Lee.

L’intento è attivare collaborazioni nei tre settori e favorire investimenti in Toscana da parte di operatori taiwanesi.

All’incontro hanno partecipato anche il Direttore di Fondazione Sistema Toscana Francesco Palumbo ed il general manager del gruppo Ldc Hotels Italia Marco Casarola. Collegato in remoto il magnate taiwanese Nelson Chang, proprietario dei gruppi TTC e Ldc, che ha negli ultimi anni ha realizzato importanti investimenti pari a 200 milioni di euro in Italia ed in particolare in Toscana, dove ha recentemente acquistato Palazzo Serristori a Firenze.

Si è discusso di varie ipotesi di collaborazione e il presidente Giani ha insistito sull’importanza dello scambio culturale. L’idea, da sviluppare nei prossimi mesi, sarebbe quella di organizzare a fine 2021 un evento conclusivo nell’ambito delle celebrazioni per i 700 anni dalla morte di Dante presso il Palazzo Portinari Salviati, in occasione della sua riapertura.

Inoltre, sono state gettate le basi per la realizzazione di altri eventi, musica, mostre, promozione turistica, collaborazioni cinematografiche, da inserire all’interno di un protocollo d’intesa tra Fondazione Sistema Toscana e l’Ufficio di rappresentanza di Taipei in Italia.

Infine, altre ipotesi di collaborazione tra Toscana e Taiwan hanno posto al centro dell’incontro l’obiettivo di avviare una cooperazione in ambito culturale, nonché potenziare l’interscambio commerciale e facilitare progetti di investimento legati non soltanto al turismo di lusso ma anche ad altri settori, come sanità ed energia.

Durante il collegamento online, il CEO di Ldc Hotels Nelson Chang, ha spiegato la volontà di rafforzare la presenza del gruppo in Toscana, dopo gli investimenti già fatti, Villa Ortaglia, Palazzo Portinari Salviati e Palazzo Serristori.

Print Friendly, PDF & Email