Home Territorio Estero ‘Swim for help’, evento di sensibilizzazione malattia di Parkinson

‘Swim for help’, evento di sensibilizzazione malattia di Parkinson

861
'Swim for help'


Download PDF

Appuntamento il 30 agosto sul Lago Maggiore per una traversata di 1,7 kilometri da San Nazzaro ad Ascona

Riceviamo e pubblichiamo.

Domenica 30 agosto, presso il Lago Maggiore, si terrà la prima edizione dell’evento Swim for help, una traversata a nuoto del Lago Maggiore all’insegna della solidarietà e dell’informazione.
I partecipanti, affetti da Parkinson, nuoteranno da San Nazzaro, in Canton Ticino, fino ad Ascona, sempre in Canton Ticino, 1,7 kilometri, per sensibilizzare sull’importanza fondamentale del movimento e dell’attività fisica nel contenimento dei sintomi motori legati alla patologia e per condividere preziose informazioni circa le attività motorie riabilitative -innovative, coadiuvanti i trattamenti tradizionali.

Promotrice dell’evento, infatti, è la svizzera Progotan che si occupa, prevalentemente, della riabilitazione usando come strumento terapeutico il tango argentino.

A sostenere l’evento la PGR, Associazione Onlus Parkinson Giovanile Roma, realtà di supporto rivolta ai giovani malati di Parkinson.

L’evento è l’occasione per creare una rete di supporto per i malati, una preziosa sinergia per offrire più opportunità terapeutiche ai pazienti, tanto da aver raccolto l’adesione di molte tra le più importanti realtà associative legate al Parkinson in Italia e in Svizzera, come l’associazione Parkinson Svizzera grazie a Kate Ercegovic.

A rappresentare la PGR onlus in questa emozionante avventura scenderanno in acqua la Presidente Emanuela Olivieri e la dott.ssa Emilia Tetta con l’obiettivo di divertirsi e sottolineare ancora una volta l’importanza dell’attività fisica nella malattia di Parkinson.

Dichiara la Dott.ssa Emila Tetta psicologa, da anni impegnata nel volontariato al fianco dei più giovani:

Coglieremo l’occasione per sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema delle malattie neurodegenerative ad esordio precoce, ringraziamo pertanto il Dott. Giuseppe Sarcinella della Progotan per l’ottimo lavoro, per aver ideato la ‘Swim for help’ e per aver creduto, come noi, nel lavoro di squadra.

La nuotata di sensibilizzazione è autofinanziata; per questo motivo abbiamo aperto una raccolta fondi su gofundme.com per consentire a chiunque voglia di poter partecipare senza oneri. Abbiamo bisogno di voi e del vostro supporto.

Ringrazio in anticipo i partecipanti, i loro familiari, tutti i volontari e tutti coloro che con il loro supporto anche minimo renderanno possibile questo evento. Muoversi è vita!!!

Scenderanno in acqua anche il Dott. Nicola Modugno, neurologo e Presidente di Parkinzone, sempre al fianco dei pazienti e Cecilia Ferrari, amante delle sfide e delle nuotate in acque libere, che, nonostante i suoi 12 anni di malattia, ha nuotato già ben due volte lo stretto di Messina.

Al termine dell’evento ci sarà un incontro con la stampa per poter condividere i risultati di questa prima edizione di ‘Swim for help’.

Per qualunque informazione aggiuntiva è possibile contattare la Dott.ssa Emilia Tetta alla mail emilia.tetta@progotan.com.

Il programma dell’evento è il seguente:
– ore 8:00 incontro presso il porto Patriziale di Ascona per il trasferimento a San Nazzaro in barca;
– ore 9:30 partenza della traversata;
– arrivo presso il porto Patriziale di Ascona entro le 11:00;
– ore 11:30 conferenza stampa;
– ore 12:30 rinfresco e saluti.

Print Friendly, PDF & Email