Home Toscana Regione Toscana Sesto Fiorentino (FI), sopralluogo di Giani al Liceo Enriquez Agnoletti

Sesto Fiorentino (FI), sopralluogo di Giani al Liceo Enriquez Agnoletti

369
Giani al Liceo Enriquez Agnoletti


Download PDF

‘Riqualificazione dell’edilizia scolastica è una priorità’

Riceviamo e pubblichiamo da Agenzia Toscana Notizie.

Sopralluogo al cantiere del Liceo Enriquez Agnoletti di Sesto Fiorentino (FI) per il Presidente della Regione Toscana Eugenio Giani, che è andato di persona a verificare l’avanzamento dei lavori in vista dell’apertura agli studenti, prevista per lunedì 10 gennaio.

Ha spiegato Giani:

La riqualificazione dell’edilizia scolastica è una delle priorità che l’attuale amministrazione regionale si è data e all’interno di questo percorso la realizzazione della nuova sede del liceo Enriquez Agnoletti di Sesto Fiorentino, è una tappa importante.

Questa mattina io, il Sindaco metropolitano Dario Nardella e il Sindaco di Sesto Lorenzo Falchi abbiamo effettuato un sopralluogo al nuovo Liceo, realizzato all’interno del Polo tecnologico di Sesto Fiorentino, per verificare che tutto sia pronto ad accogliere gli studenti lunedì 10 gennaio.

Questa nuova scuola è all’avanguardia, cablata in ogni aula in modo che ciascuna postazione sia collegabile alla rete, per superare il concetto di ‘laboratorio di informatica’.

La Regione Toscana ha contribuito a questa realizzazione con 10 milioni di euro, la Città metropolitana con 7 milioni, ed anche il Comune ha dato un importante contributo.

Una collaborazione istituzionale che da una parte offre agli studenti un istituto nuovo, moderno, tecnologicamente all’avanguardia ed anche esteticamente bello grazie alla progettazione Hydea, dall’altra consente di abbattere il vecchio edificio in cui si trovava fino ad ora il Liceo, facendo spazio per l’ampliamento dell’azienda farmaceutica Eli Lilly.

Il Presidente Giani ha ricordato che gli studenti entreranno al Liceo Enriquez Agnoletti lunedì 10 gennaio, ma il 18 gennaio la scuola sarà ufficialmente inaugurata dal ministro dell’istruzione Patrizio Bianchi.

Ad oggi gli interni della nuova scuola sono pronti ed operativi, mentre l’impresa sta ancora lavorando per sistemare l’esterno. Siamo certi che lunedì tutto sarà pronto per accogliere gli studenti.

Print Friendly, PDF & Email