Home Territorio Presentate a Roma le Universiadi 2019

Presentate a Roma le Universiadi 2019

583
Napoli Universiadi 2019


Download PDF

Dichiarazione del Presidente De Luca

Riceviamo e pubblichiamo dall’Ufficio Stampa della Regione Campania.

Le Universiadi sono il più grande evento sportivo dopo le Olimpiadi, per noi è una grande sfida.
Una grande occasione di promozione per Napoli, per la nostra regione, per il nostro Paese.

Ospiteremo 170 nazioni, arriveranno in Campania 13 mila atleti, una grande sfida che deve servirci a far crescere nelle giovani generazioni di tutto il mondo la cultura dell’accoglienza, del rispetto e della solidarietà.
E per noi sarà l’occasione per ristruttura e rinnovare decine e decine di impianti sportivi da lasciare ai nostri giovani per far crescere un grande movimento sportivo in tutta la Regione.

I tempi sono quelli che sono, e da oggi occorre stringerli al massimo: alla fine avremo non più di un anno di tempo utile per fare le opere di ristrutturazione, questa è la prima grande sfida da vincere.

Il presidente Vincenzo De Luca ha presentato questa mattina nel salone del Coni a Roma le Universiadi che si svolgeranno nel 2019 a Napoli e in Campania, insieme con il Ministro Luca Lotti, il presidente del Coni Giovanni Malagò, il presidente dell’Agenzia Regionale Universiadi, ARU, Raimondo Pasquino, il presidente del Cusi, Lorenzo Lentini, il presidente della Crui, Gaetano Manfredi e il numero uno della federazione mondiale dello sport universitario, Fisu, Oleg Matytsin.

Ha detto De Luca:

Quasi un anno e mezzo fa, dopo la rinuncia del Brasile abbiamo deciso di candidare la Regione a ospitare l’Universiade del 2019.

È stata una scelta non semplice: immaginare di aggiungere ai problemi di Napoli un impegno così gravoso era una scelta che richiedeva coraggio e una certa dose di incoscienza.

Abbiamo deciso di misurarci e metterci alla prova.

Sarà una grande occasione di promozione del nostro territorio, anche per sottrarci alle immagini deteriori che ancora ci portiamo addosso. Dimostreremo che anche al Sud ci sono concretezza e rigore, volontà di vincere le sfide nonostante le preoccupazioni e la diffidenza dell’inizio.

Print Friendly, PDF & Email