Home Territorio Freedom – Oltre il confine a Napoli: Crypta Neapolitana e Piscina Mirabilis

Freedom – Oltre il confine a Napoli: Crypta Neapolitana e Piscina Mirabilis

2590
Roberto Giacobbo tomba Nefertari


Download PDF

Il 14 febbraio va in onda su Rete 4 l’ultima puntata della prima serie

Riceviamo e pubblichiamo.

Dopo una settimana di fermo per lasciare spazio a Sanremo, domani, 14 febbraio, andrà in onda l’ultima puntata della prima stagione di Freedom – Oltre il Confine, il nuovo programma di Rete 4 condotto da Roberto Giacobbo.

Freedom è di sicuro la “scommessa vinta” della nuova Rete 4, che si conferma la terza rete più vista del giovedì sera. Dalla prossima settimana, a seguito delle intense richieste ricevute via social dai telespettatori, andranno in onda due puntate dal titolo Freedom Top 10, le 10 avventure più viste della prima stagione. Sicuramente, la qualità dei contenuti e della produzione ha ampiamente superato i risultati ottenuti in passato da Voyager.

Nella puntata di domani, giovedì 14 febbraio, la troupe di Freedom – Oltre Il Confine, tornerà a Napoli, grazie anche al supporto della Fondazione Film Commission Regione Campania, in un luogo magico dove esiste un condotto che lega due luoghi spettacolari distanti ben 27 km l’uno dall’altro.

Da una parte la Crypta Neapolitana, dove la tradizione vuole che siano sepolti due dei più grandi poeti del nostro territorio: Leopardi e Virgilio; dall’altra, la Piscina Mirabilis una delle più grandi cisterne al mondo mai costruita dall’Impero Romano, una vera “cattedrale dell’acqua”.

Quali storie e leggende avvolgono questi luoghi così suggestivi? E perché si parla addirittura di Virgilio come di un mago?

Cripta Neapolitana

Sempre domani, si tornerà in Egitto e sarà offerto un grande regalo ai telespettatori: entrare nella sepoltura della Regina Nefertari, colei che veniva chiamata “la più bella fra le belle”, “la donna per la quale sorge il sole”, la regina, moglie del Gran Faraone Ramses II, che millenni fa fece le strategie che portarono alla sottoscrizione del Primo Trattato di Pace della storia, trattato che è giunto fino ai giorni nostri.

Una tomba con dipinti e colori straordinari, con immagini talmente ben tratteggiate da sembrare reali; un tesoro inestimabile che deve essere protetto dal tempo, dai danni e dell’usura. Per questo motivo, la tomba della regina, da anni, è chiusa al pubblico, ma le telecamere di Freedom, grazie a un #permessospeciale si sono accese per una grande esclusiva: catturare ogni dettaglio di quest’opera d’arte.

Si vedrà, inoltre, una serratura famosissima di Roma, nel quartiere Aventino da cui si scorge, in un unico colpo d’occhio, la cupola di San Pietro: è quella della porta d’ingresso della sede dei Cavalieri di Malta, l’ordine cavalleresco più antico e longevo del mondo. Una porta che quasi tutti hanno sempre visto chiusa: Roberto Giacobbo l’aprirà, per mostrare cosa ci sia oltre quel confine.

Freedom è anche scienza e nelle ultime puntate la scienza è stata un appuntamento costante grazie ad una serie di incontri nei laboratori di un ospedale di Houston, negli Stati Uniti, lì dove andare oltre il confine è un’abitudine. Il pilota di questo viaggio verso il nostro futuro è una delle tante grandi menti italiane all’estero: Mauro Ferrari, insieme al team quasi tutto italiano.

Quali segreti nasconde il sottosuolo di Città del Messico? Nella sua piazza principale emergono tracce di un’antica e potente civiltà che 500 anni fa dominava su tutto il Messico. Si tratta dei resti della mitica Teotihuacan, la maestosa capitale dell’Impero Azteco che ancora possiede molti misteri da svelare.

E, infine, si scoprirà se esista o meno il quattordicesimo obelisco di Roma. Potrebbe essere nascosto nel sottosuolo in prossimità della chiesa di San Luigi dei Francesi, in pieno centro? Grazie al CNR e al Senato della Repubblica, nella prima puntata di Freedom era stata individuata la presenza di un corpo massiccio proprio vicino al Senato della Repubblica.

Domani verranno esposti i risultati della ricerca effettuata dal CNR.
Cosa indicheranno i nuovi rilevamenti fatti?

Insomma, una nuova avventura ci attende il 14 febbraio, alle 21:25, su Rete 4.

Roberto Giacobbo al Senato della Repubblica

Print Friendly, PDF & Email