Home Toscana Regione Toscana Ciuoffo in visita all’Ufficio di prossimità di Capannori (LU)

Ciuoffo in visita all’Ufficio di prossimità di Capannori (LU)

206
Capannori (LU)


Download PDF

Il nuovo accesso al ‘Sistema Giustizia’ al di fuori del Tribunale

Riceviamo e pubblichiamo da Agenzia Toscana Notizie.

L’assessore regionale agli enti locali, alla semplificazione e alla legalità, Stefano Ciuoffo, ha visitato insieme al Sindaco, Luca Menesini, all’Assessore ai servizi al cittadino, Serena Frediani, al Presidente vicario del Tribunale di Lucca, Giulio Giuntoli e al giudice tutelare Maria Giulia D’Ettore, l’Ufficio di prossimità che oggi diventa operativo presso il palazzo comunale di Capannori (LU).
L’Ufficio di prossimità di Capannori, infatti, fu inaugurato un anno fa, pochi giorni prima dell’arrivo del lockdown legato al Covid, che ne determinò l’immediata sospensione dell’operatività.

Gli uffici hanno lavorato mesi in background per renderlo operativo con l’apporto non di singole persone, bensì di una vera e propria squadra di operatori formati in modo specifico, e oggi finalmente apre al pubblico.

L’Ufficio di prossimità di Capannori è il primo nella provincia di Lucca. Rappresenterà un nuovo punto di accesso al Tribunale di Lucca. Il progetto, che punta a rendere la giustizia ancora più vicina ai cittadini, è frutto della collaborazione fra Regione Toscana, Comune di Capannori, Corte di Appello di Firenze e Tribunale di Lucca.

Grazie a questo ufficio i cittadini che devono attivare l’amministratore di sostegno per se stessi o per un proprio familiare non dovranno più recarsi in Tribunale, ma potranno avvalersi dell’ufficio di prossimità di Capannori che provvederà a trasmettere le pratiche alla Cancelleria del Tribunale avvalendosi dei più avanzati supporti informatici dei sistemi giudiziari civili.

Per accedere all’ufficio di prossimità situato nel municipio di Capannori è obbligatorio prendere un appuntamento.

Per farlo è sufficiente telefonare ai numeri:
0583-428588, 0583-428311, 0583-428223, 0583-428372
o scrivere a ufficioprossimita@comune.capannori.lu.it.

Gli Uffici di prossimità rappresentano i nuovi punti di contatto e accesso al ‘Sistema Giustizia’. Si tratta di strutture create da Comuni o Unioni di Comuni con il supporto della Regione e con la stipula di una convenzione con la Corte d’Appello e il Tribunale, dove si possono svolgere le molte attività, dell’ambito della volontaria giurisdizione.

Si tratta di pratiche che si devono espletare nei Tribunali, ma che si possono compiere anche presso i nuovi uffici, chiamati di prossimità perché situati più vicini ai cittadini rispetto alle sedi che sono necessariamente nei capoluoghi. Questi Uffici surrogano le sedi distaccate dei Tribunali, la maggior parte delle quali sono state chiuse alcuni anni fa.

Gli Uffici di prossimità, per il deposito degli atti nell’ambito del Processo Civile Telematico, utilizzano il Punto di accesso della Regione Toscana, lo stesso utilizzato da avvocati, consulenti tecnici d’ufficio, funzionari di enti pubblici e anche dai cittadini per usufruire dei servizi di deposito e consultazione telematica degli atti processuali.

Sono servizi creati nell’ambito del Progetto Uffici di prossimità di Regione Toscana approvato e ammesso a finanziamento dal Ministero della Giustizia Direzione Generale per il Coordinamento delle Politiche di Coesione nell’ambito del dal PON GOV 2014 – 2020.

Tutte le informazioni sui servizi offerti e gli orari di apertura degli uffici di prossimità presenti in Toscana si possono leggere su: http://www.giustizia.toscana.it/up/index.html

Negli Uffici di prossimità si possono ricevere informazioni sugli istituti di protezione giuridica, trovare il materiale informativo e la modulistica degli uffici giudiziari, inoltrare le pratiche per l’amministrazione di sostegno, ottenere assistenza per i servizi della volontaria Giurisdizione che non richiedono l’ausilio di un avvocato, e ricevere supporto per la predisposizione di atti, far inviare atti telematici agli uffici giudiziari e ricevere le comunicazioni di cancelleria attraverso il Processo Civile Telematico, infine, ricevere consulenza sugli istituti di protezione giuridica.

Nel 2019 i tre Uffici di prossimità aperti sul territorio regionale hanno ricevuto 355 telefonate, accolto 322 utenti e 179 sono stati gli atti depositati.

Nel 2020, cresciuti ad otto, hanno ricevuto 777 telefonate, accolto 420 utenti e 276 sono stati gli atti depositati. Si tratta di Uffici che con la pandemia hanno continuato a lavorare, tranne nei periodi di zona rossa, con le dovute precauzioni e solo su appuntamento per evitare assembramenti.

Siamo di fronte ad un servizio apprezzato, con manifestazioni di interesse per aprirli da parte dei Comune di San Giovanni Valdarno, Roccastrada, Orbetello, San Miniato, Terricciola, Volterra, Abbadia San Salvatore, Poggibonsi, Pontassieve, Pistoia, Serravalle Pistoiese, Ponsacco, dall’Unione dei Comuni montani Amiata Grossetana e dall’Unione dei comuni della Garfagnana.

Print Friendly, PDF & Email