Home Territorio Estero Arabia Saudita: Coalizione in grado di proteggere strutture economiche

Arabia Saudita: Coalizione in grado di proteggere strutture economiche

189


Download PDF

Le forze armate saudite sono riuscite ad abbattere i droni esplosivi Houthi

Il portavoce della Coalizione a supporto della legittimità in Yemen, Turki Al-Maliki, ha confermato alla TV “Al-Arabiya” che le sue forze sono in grado di proteggere le strutture economiche saudite.

L’ufficiale saudita, durante un’intervista all’emittente araba, dopo l’annuncio dell’abbattimento di un drone e di un missile balistico sui siti petroliferi nella zona orientale del Regno lanciato dai ribelli Houthi dello Yemen, ha detto:

Le forze armate saudite sono riuscite ad abbattere droni esplosivi. L’Arabia Saudita è in grado di intercettare le minacce aeree e missilistiche.

Domenica, la milizia terrorista Houthi, sostenuta dall’Iran, ha preso di mira senza riuscire a colpirli, il porto di Ras Tanura e il quartiere residenziale di Dhahran, nell’Arabia Saudita orientale.

Il Ministero della Difesa saudita ha affermato che il tentativo di attaccare uno dei depositi di petrolio nel porto di Ras Tanura e le strutture della Saudi Aramco a Dhahran è un attacco terroristico codardo che prende di mira le forniture energetiche globali e la sicurezza.

Al-Maliki ha sottolineato:

Nessun Paese al mondo è stato in grado di affrontare questi droni come l’Arabia Saudita. Abbiamo una grande forza deterrente contro qualsiasi minaccia, indipendentemente dalla sua fonte.

Al-Maliki ha accusato la milizia Houthi di minacciare la navigazione nel Mar Rosso e di seguire il percorso di Al-Qaeda andando in questa direzione.

Print Friendly, PDF & Email
Redazione Arabia Felix

Autore Redazione Arabia Felix

Arabia Felix raccoglie le notizie di rilievo e di carattere politico e istituzionale e di sicurezza provenienti dal mondo arabo e dal Medio Oriente in generale, partendo dal Marocco arrivando ai Paesi del Golfo, con particolare riferimento alla regione della penisola arabica, che una volta veniva chiamata dai romani Arabia Felix e che oggi, invece, è teatro di guerra. La fonte delle notizie sono i media locali in lingua araba per dire quello che i media italiani non dicono.