Home Territorio Acque minerali da imbottigliamento, Campania aggiudica concessioni

Acque minerali da imbottigliamento, Campania aggiudica concessioni

770


Download PDF

Incremento di €1,00 per metro cubo del valore del contributo annuo, proporzionale alla quantità di acqua imbottigliata

Riceviamo e pubblichiamo dall’Ufficio Stampa della Regione Campania.

Si è concluso l’iter della procedura di gara avviato dalla Regione per la concessione di acque minerali da imbottigliamento.

L’Ufficio Speciale Centrale Acquisti, a seguito dell’attività svolta dalla Direzione Generale Attività produttive, con il decreto dirigenziale n.82 del 18.04.2018, ha aggiudicato le concessioni ai seguenti 6 lotti: “Acqua della Madonna” al Comune di Castellammare di Stabia; “Don Carlo” alla società Sorgenti Monte Bianco-Terme di Courmayer; “Ofelia” alla società Sorgenti Monte Bianco-Terme di Courmayer; “Lete” alla società Lete Spa; “Fonti Acidule Plinio” al Comune di Castellammare di Stabia; “Ferrarelle II” alla società Ferrarelle Spa.

A seguito dell’approvazione della Legge regionale n° 3/2017 si è potuto provvedere anche ad un aumento delle tariffe per le concessioni. In particolare, in linea con quanto stabilito nella Conferenza delle Regioni, la legge ha previsto un incremento ad €1,00 per metro cubo del valore del contributo annuo, proporzionale alla quantità di acqua imbottigliata, precedentemente determinato ad €0,30 per metro cubo.

Acqua Lete

Print Friendly, PDF & Email