Home Toscana Regione Toscana Toscana, IFTS in apprendistato

Toscana, IFTS in apprendistato

304
Cristina Grieco


Download PDF

Grieco: ‘Importante misura per l’inserimento dei giovani nel mondo del lavoro’

Riceviamo e pubblichiamo da Agenzia Toscana Notizie.

Via libera, da parte della Giunta regionale, alla delibera che prescrive la realizzazione, senza finanziamenti pubblici, di percorsi di IFTS, istruzione e formazione tecnica superiore in apprendistato di primo livello per il conseguimento del certificato di specializzazione tecnica superiore.
I progetti devono essere co-progettati, presentati e realizzati da un insieme di soggetti appartenenti ai sistemi dell’istruzione, della formazione professionale, dell’università e della produzione in Toscana.

Tali progetti dovranno essere presentati ed attuati da una ATS, associazione di scopo, costituita o da costituire a progetto approvato da un pool di almeno un rappresentante per ognuna delle seguenti tipologie di soggetti: un organismo formativo in regola con la normativa sull’accreditamento; un istituto scolastico di istruzione secondaria superiore, pubblico o paritario, avente sede in Toscana; un’università avente sede in Toscana; una o più imprese aventi un’unità produttiva toscana che sarà il datore di lavoro degli apprendisti partecipanti al percorso.

Si tratta di un importante misura a favore dell’inserimento nel mondo del lavoro delle fasce più giovani della popolazione

afferma l’assessore a Lavoro, formazione ed istruzione della Regione Toscana, Cristina Grieco, che evidenzia come ai percorsi potranno accedere giovani assunti con contratto di apprendistato purché di un’età compresa tra i 15 ed i 25 anni, occupati presso i datori di lavoro facenti parte dell’ATS con sedi operative in Toscana e in possesso di uno dei seguenti requisiti: diploma professionale di tecnico; diploma di istruzione secondaria superiore; ammissione al quinto anno dei percorsi liceali; certificazione delle competenze acquisite in precedenti percorsi di istruzione, formazione e lavoro successivi all’assolvimento dell’obbligo di istruzione.

L’organizzazione didattica per i percorsi di apprendistato per il conseguimento di un certificato di specializzazione tecnica superiore, secondo quanto previsto dalla delibera, si articola in periodi di formazione interna, da svolgersi presso il datore di lavoro e di formazione esterna presso l’ATS che attua il percorso.

Il monte orario totale di formazione interna ed esterna dovrà corrispondere all’orario obbligatorio previsto per i percorsi formativi di istruzione e formazione tecnica superiore e sarà pari a 800 ore suddivise in 400 ore per la formazione interna e 400 ore per la formazione esterna.

Il contratto di apprendistato per il conseguimento di un certificato di specializzazione tecnica superiore prevede una durata minima di sei mesi e una durata massima di un anno. I percorsi dovranno essere rivolti ad una intera classe con numero di apprendisti non inferiore a venti, con contratto di apprendistato.

Print Friendly, PDF & Email