Home Territorio Termina con sconfitta I anno in serie A2 della Studio Senese Cesport

Termina con sconfitta I anno in serie A2 della Studio Senese Cesport

447
Studio Senese Cesport


Download PDF

All’Olimpica di Palermo il Telimar vince 14-8

Riceviamo e pubblichiamo.

Si chiude con una sconfitta la stagione della Studio Senese Cesport, che a Palermo deve arrendersi contro i padroni di casa del Telimar, obbligati a vincere per raggiungere la salvezza diretta: con undici giocatori a referto i gialloblù rimangono in partita fino a metà gara, poi in parte la stanchezza ed in parte le qualità dell’avversario consentono alla formazione allenata da Ivano Quartuccio di aggiudicarsi i tre punti vincendo 14-8.

Decisivo il parziale di 5-1 nella terza frazione di gioco che spegne definitivamente le speranze di rimonta di Di Costanzo e compagni, tuttavia è una sconfitta che non fa male perché la Cesport è scesa in acqua già con la salvezza in tasca.

Nel primo quarto capitan Di Costanzo in superiorità numerica risponde alla rete iniziale del Telimar, che viene fuori alla distanza e batte per altre tre volte il portiere gialloblù Incoglia, oggi tra i pali per tutta la partita al posto di Turiello.

Nella seconda frazione la Cesport riesce a portarsi sul meno uno grazie ad una beduina vincente ancora ad opera dell’ex Recco e ad un gol di Di Carluccio con l’uomo in più; il Telimar ristabilisce le tre lunghezze di vantaggio fino alla rete di Miskovic poco prima del cambio campo.

Nella terza frazione, come detto in precedenza, il Telimar preme sull’acceleratore e piazza il break decisivo di 5-1 che manda ko la Cesport, a segno con Ciro Ruocco.

Gli ultimi otto minuti di campionato, con i tre punti ormai acquisiti dalla squadra di casa, scorrono via con le formazioni che vanno a segno tre volte ciascuna, con D’Antonio per due volte e Tartaro a bersaglio per i gialloblù.

Termina 14-8 per il Telimar e cala il sipario sulla stagione 2017-2018, la prima per la Studio Senese Cesport in serie A2: promossa a pieni voti l’esordiente gialloblù che in un campionato ricco di insidie e contraddistinto da un grande equilibrio in ogni partita, riesce a confermare la categoria piazzandosi al nono posto in classifica con tre punti di margine sui playout.

Risultato notevole dal momento che probabilmente la Cesport ad inizio campionato era considerata la matricola che alla lunga avrebbe pagato la stanchezza e le difficoltà del salto in A2, ed invece ancora una volta il presidente e la società hanno allestito in fase di mercato una rosa che ha dato del filo da torcere a chiunque, dimostrando il proprio valore nel rettangolo di gioco fino al raggiungimento dell’obiettivo stagionale.

Dopo aver terminato le fatiche a giugno inoltrato per tre anni di fila, va in vacanza la Studio Senese Cesport, che in attesa di ritornare in acqua, comincia a guardarsi intorno per prepararsi alla prossima stagione, ancora in serie A2, con l’obiettivo di confermare, e sicuramente migliorare, gli ottimi risultati raggiunti quest’anno.

La società ha l’obbligo di fare i complimenti al mister ed ai giocatori per l’impegno profuso nel corso del campionato, e di ringraziare tutti coloro che sono stati vicini alla Cesport condividendone gioie e difficoltà di questa stagione.

(4-1, 2-3, 5-1, 3-3)
Telimar Palermo: Sansone, Lisica 1, Galioto 1, Di Patti 2, De Caro, Geloso C., Giliberti 3, Geloso D., Lo Cascio 4, Puglisi 2, Fabiano, Lo Dico 1, Cartaino. All. Quartuccio.
Studio Senese Cesport: Incoglia, Vitullo, Anello, Di Carluccio 1, Miskovic 1, Turiello, Ruocco 1, Femiano, Di Costanzo 2, D’antonio 2, Tartaro 1. All. Esposito.
Arbitri: Piano e Scillato.
Superiorità numeriche: Telimar 3/4, La Studio Cenese Cesport 5/7.
Note: usciti per limite di falli Ruocco (C) nel terzo tempo.

Print Friendly, PDF & Email