Home Cultura Prima edizione del Premio UT.35

Prima edizione del Premio UT.35

854
Premiazione UT35


Download PDF

Al Nuovo Teatro Sancarluccio si è concluso il 9 novembre “UT.35”, il nuovissimo festival teatrale riservato ad autori Under 35

Riceviamo e Pubblichiamo da Hermes Comunicazioni.

Al Nuovo Teatro Sancarluccio di Napoli, dal 17 ottobre al 4 novembre si è svolta la prima edizione di UT.35, il nuovissimo festival teatrali riservato ad autori Under 35,  per la direzione artistica di Gianmarco Cesario.

Quattro gli spettacoli selezionati

17 ottobre “ABBASCIO ‘A GROTTA” – testo e regia di Antonio Diana, con Antonio Piccolo, Nino Bruno, Antonio Diana.

20 ottobre “JE SUIS GIUSEPP” – testo di Valerio Napoli, regia Roberto Calabrese, entrambi anche in scena.

27 ottobre “YOUTH/GIOVANI” testo di Fabio Casano, regia Gennaro Maresca, con Fabio Casano, Antonio Somma, Nicola Cuomo, Alessandro Langellotti, Gennaro Maresca, Germana Saccardi.

3-4 novembre “LACERAZIONI” testo e regia di Fabio Pisano, con LuigibCredendina e Monica Palomby.

Gli spettacoli sono stati giudicati da una giuria composta dai critici teatrali: Ileana Bonadies (Quartaparete); Emanuela Ferrauto (Dramma.it); Roberto Santini (Teatro.it); Mariarosaria Mazzone
(CorriereSpettacolo); dal docente dell’Università di Salerno Vincenzo De Gaudio e dall’autore teatrale Fabio Rocco Oliva.
La giuria si è così espressa:

*Miglior Spettacolo*
” YOUTH/GIOVANI”, lo spettacolo ispirato alla nascita della Beat generation, con la seguente motivazione: “Per aver dialogato in maniera interessante, da un lato con il romanzo di
riferimento, e dall’altro con la sottocultura americana, provando a costruire un parallelo tra due generazioni.  Per la lucida regia teatrale declinata in chiave cinematica, che ha saputo ben rendere l’atmosfera degli anni ’40.  Per le potenzialità ritmiche dello spettacolo che preannunciano una più concreta formulazione.”

*Menzione speciale per l’interpretazione*
VALERIO NAPOLI (Je suis Giusepp) con la seguente motivazione:
“Per la particolare prova attorica che fonde diverse tecniche recitative dimostrando un carattere versatile, il quale dà vita a multiformi maschere; facendo così intravedere interessanti potenzialità che sapranno emergere in un futuro imminente.”

Il riconoscimento Biglietto d’oro, per il campione d’incassi della rassegna, è stato vinto dallo spettacolo “LACERAZIONI”.

A consegnare i riconoscimenti, la sera del 9 novembre, l’Assessore alle politiche giovanili Alessandra Clemente che si è espressa in maniera favorevole nei confronti della neonata rassegna, indicando il teatro come una delle forme espressive più importanti per i giovani.

Print Friendly, PDF & Email