Home Territorio Estero Il British Council per l’arte e la cultura

Il British Council per l’arte e la cultura

494
British Council - 'New Business Approaches for Culture'


Download PDF

Tavola rotonda virtuale il 4 novembre

Riceviamo e pubblichiamo.

Il 4 novembre alle 15:00 terzo appuntamento con il ciclo di ‘Saloni della Cultura’ del British Council nella tavola rotonda virtuale dal titolo ‘New Business Approaches for Culture’.

Dopo ‘Bauli in Piazza’, la protesta dei lavoratori dello spettacolo in piazza Duomo a Milano pochi giorni fa, e le recenti polemiche a seguito del DPCM del 24 ottobre scorso sulla chiusura di cinema e teatri, questo appuntamento ha tutto il peso dell’urgenza di trovare soluzioni di business, concrete e fattibili, in un momento di profonda crisi per il mondo della Cultura.

Ospiti istituzionali e del mondo dell’arte italiano e britannico si confronteranno sul ruolo strategico della Cultura per la resilienza delle nostre società nell’attuale scenario sociale toccato dalla seconda ondata di Covid.

Due in particolare le questioni emergenti che saranno affrontate: è evidente che l’attuale struttura del settore culturale non è adatta a gestire le grandi sfide dei nostri tempi.

Come possiamo allora ripensare tale struttura e quali cambiamenti devono essere introdotti nei settori dell’industria culturale e creativa?

Il secondo focus riguarderà, invece, eventuali fondi erogati a favore delle istituzioni culturali e quali sono i modelli di business di cui si comincia a sentire parlare, Social Venture Capital, Social bond, Crowdfunding / piattaforma europea, ecc..

Presieduta da Caroline Meaby, Direttore del Global Arts Network del British Council, la tavola rotonda vedrà nel panel di relatori esponenti di Regno Unito e Italia, accomunati da un’ambizione condivisa: creare forti infrastrutture socio-economiche per le industrie creative in risposta alla crisi e porre la cultura al centro di società resilienti.

Tavola rotonda virtuale ‘New Business Approaches for Culture’
Mercoledì 4 novembre, ore 15:00
Evento aperto tramite registrazione su piattaforma Zoom

• Caroline Meaby – Direttore, Global Arts Network British Council
• Federica Olivares – Presidente di Edizioni Olivares, Director & Founder dell’International Program in Cultural Diplomacy dell’Università Cattolica del Sacro Cuore.
• Cav. Simon Mordant AO – Executive Co-Chairman e Fondatore de Luminis Partners; Membro del Tate International Council
• Leonie Bell – Direttore, V&A Dundee
• Francesca Sanderson – Direttore, Arts Programme and Investments, Nesta
• Marco Morganti – CEO, ‘Direzione Impact’, Gruppo Intesa Sanpaolo
• Christian Greco – Direttore, Museo Egizio, Torino
• James Bradburn – Direttore, Pinacoteca di Brera, Milano

Questo terzo salone è l’ultimo dei ‘Culture Salons 2020’ del British Council, una serie di tre appuntamenti tematici, sotto forma di tavole rotonde virtuali, nati dall’esigenza di trovare risposte concrete alla crisi attuale, con l’obiettivo di esplorare la cultura sotto diversi aspetti: dal ruolo fondamentale dei creativi indipendenti a quello dei festival e delle città, fino ad approfondire i nuovi approcci business alla cultura.

Ideati dal British Council, i tre Saloni della Cultura virtuali fanno parte della UK/IT Season 2020: Being Present, la stagione di eventi e di iniziative artistiche e culturali nata dalla partnership tra Italia e Regno Unito, lanciata ufficialmente a Roma lo scorso 15 settembre alla presenza dell’Ambasciatore Britannico Jill Morris CMG.

 

Print Friendly, PDF & Email