Home Campania Comune di Napoli Approvate quattro delibere di costituzione di parte civile

Approvate quattro delibere di costituzione di parte civile

341
Comune di Napoli


Download PDF

Quattro diversi procedimenti penali

Riceviamo e pubblichiamo dall’Ufficio Stampa del Comune di Napoli.

La Giunta Comunale ha approvato, a firma dell’Assessore all’Avvocatura Enrico Panini, quattro delibere di costituzione di parte civile del Comune di Napoli in diversi procedimenti penali.
Nella prima delibera l’Amministrazione si costituisce contro due capitani ed un agente della Polizia Locale imputati per il reato di abuso dei propri poteri con più azioni esecutive nel medesimo disegno criminoso nella percezione indebita di somme di denaro (reato p. E p. Degli artt. 81 cpv, 56, 317, c.p.).

Nella seconda il Comune di Napoli si costituisce contro il legale rappresentante e il socio dell'”Associazione Tramondo”, ente gestore della casa famiglia Koinè, imputati per aver compiuto atti idonei diretti in modo non equivoco a conseguire indebitamente i contributi erogati dal Comune di Napoli mediante la emissione e presentazione di fatture (false) per l’ospitalità presso la casa famiglia di due minori (reato di cui agli artt. 110 c.p., 81 cpv c.p., 56 c.p., 316 ter c.p.).

Nella terza delibera il Comune si costituisce nel procedimento penale pendente innanzi al Tribunale di Napoli Corte di Assise contro detenuti napoletani imputati per occultamento di cadavere.

Nell’ultima delibera infine, il Comune si costituisce parte civile contro due lavoratori LSU, in servizio presso il cimitero di San Giovanni a Teduccio, imputati di aver abbandonato il posto di lavoro, prima dell’orario di fine servizio dichiarando che le loro mansioni fossero regolarmente espletate e che quindi avessero diritto alla retribuzione per l’intera giornata lavorativa causando così un danno economico all’Amministrazione (reato p. E p. Dell’art. 640 c.p.v. n. 1 c.p.).

Print Friendly, PDF & Email