Home Rubriche Risvegli Oltre la soglia dell’istante

Oltre la soglia dell’istante

428
Oltre la soglia dell'istante


Download PDF

La memoria è fragile.
Il percorso umano è troppo breve. Le cose accadono così in fretta che non si ha il tempo di capire la relazione tra gli eventi.
Isabel Allende – La casa degli spiriti 

Comprendere la relazione tra gli eventi è il termine finale di ogni esistenza umana, o almeno, così dovrebbe essere. Ciò che appare difficile, insensato, paradossale, a volte, non è altro che un codice segreto da decodificare alla luce della consapevolezza personale e interiore.

“Segreto”, anche se nell’umano non vi è alcun mistero che non possa essere rivelato dall’occhio luminoso dello Spiritualismo.

La condotta umana, a volte, può mutarsi in un vero e proprio intricato roveto, e districarsi tra i suoi innumerevoli rovi può apparire all’Uomo molto complesso e difficoltoso. Ognuno nel mondo deve imparare a essere esempio per l’altro, nella concettualizzazione che ciò che fa la differenza è soltanto l’Amore, null’altro.

Esistono misteri nell’Universo che resteranno sconosciuti per sempre all’Uomo, eppure, proprio quel misterico Infinito a volte, per volontà di alcuni e ai più sconosciuti, “decide” dell’Amore nell’Amore, sconvolgendo anime e corpi. Tutto si ridisegna e ogni cosa assume un colore e un aspetto diverso da quello che aveva prima di quell’incontro che hai sperato e, che tante volte, non avresti voluto accadesse.
Antonio Masullo – Il Viaggiatore – Risvegli – ExPartibus

Diventare se stessi e riconoscersi rappresenta il “dono” per l’Uomo che ricerca il proprio senso e il suo personale significato nel mondo; non esistono dogmi che possono limitarlo; non esiste ragione che non possa essere superata dalla ben più potente intuizione.

La Natura consiste in un riverbero dell’Universo e, in quanto tale, è possibile imbattersi in uomini semplici, o sufficientemente intelligenti o molto intelligenti, o ancor più illuminati. Tra questi ultimi e gli intelligenti si ritrovano gli uomini complessi, e cioè quelli che per paura non intendono più tornare ad amare e ti graffiano o ti bruciano, se soltanto vai oltre il recinto di dolore che hanno tessuto nel corso del tempo.

Non possiamo misurare le conseguenze delle azioni, crediamo nella finzione del tempo, nel presente, nel passato, nel futuro.
Isabel Allende

Spingiti laddove il vento non ha mai condotto il tuo corpo e la tua racchiusa anima; libera lo Spirito Originario e restituisciti all’Amore.
Antonio Masullo – Il Viaggiatore – Risvegli – ExPartibus

Ogni epoca della Vita è legata a quella successiva, così come questa alla precedente; non esistono segmenti temporali: è soltanto il principio del processo evolutivo dell’Uomo che lo conduce al vero cambiamento e al mutamento.

Siamo destinati alla trasformazione in noi stessi e perché ciò avvenga sono indispensabili il dolore, la felicità, il pianto, il sorriso, l’amore, l’odio, la rabbia, la serenità, la disperazione e la consolazione.

Ognuno di essi è una prova; ognuno di essi è un cerchio di fuoco in cui danzare e donare respiro al proprio Spirito.

Non esistono altari senza croci; spighe senza grano; vittorie senza tributi spirituali: perderesti l’unica o forse l’ultima opportunità che la vita ti offre per capire chi sei, da dove vieni e dove stai andando. Perderesti l’occasione di conoscerti e sapere realmente chi sei.
Antonio Masullo – Il Viaggiatore – Risvegli – ExPartibus

E così, tra un’epoca e l’altra dell’esistenza umana, nel tentare di comprendere spiritualmente la logica umana e divina della relazione tra le stesse, accade che in un istante, già, in un qualsiasi impercettibile coriandolo di tempo, gli occhi incontrano gli occhi, originando una tale forza luminosa da spalancare nuovamente finestre sull’Anima e cominciare o meglio, tornare a raccontarsi.

Le tue mani hanno sempre raccontato tante cose, senza che nemmeno te ne accorgessi. Anche stavolta ho lasciato fare al tempo e al suo scorrere; non ho preteso, non ho sperato, non ho immaginato, ma ho soltanto interpretato nel silenzio oscuro del mio cuore.
Non vi è nulla di ragionato né studiato, è soltanto un sentire, dolce e perfetto, perché autentico è l’Amore.

Sono appena andato oltre la soglia di quell’istante in cui le mie finestre si sono affacciate sul tuo cuore: non ho più bisogno di credere né di desiderare, tutto è vivo di te nella mia anima che ha imparato ad amare il tangibile e l’intangibile, accarezzando sogni e vivendo nuove e diverse realtà. Ecco sì, tutto questo sei tu per me.

… E i tuoi occhi hanno sempre visto ciò che ai più è ignoto…

Print Friendly, PDF & Email
Antonio Masullo

Autore Antonio Masullo

Antonio Masullo, giornalista pubblicista, avvocato penalista ed esperto in telecomunicazioni, vive e lavora a Napoli. Autore di quattro romanzi, "Solo di passaggio", "Namastè", "Il diario di Alma" e "Shoah - La cintura del Male".