Home Territorio ‘No kids’ al Teatro Avogaria

‘No kids’ al Teatro Avogaria

205
'No kids'


Download PDF

In scena il 3 dicembre a Venezia

Riceviamo e pubblichiamo.

Un viaggio che ha come oggetto la maternità e come punto di partenza la scoperta dell’essere incinta: un flusso di pensieri che rappresentano il mondo dentro e fuori la gravidanza. Martedì prossimo, 3 dicembre 2019, ore 21:00, al Teatro a l’Avogaria di Venezia, Dorsoduro 1607, Corte Zappa, va in scena ‘No kids’ di e con Manuela Fischietti.

Lo spettacolo, che era stato annullato causa emergenza acqua alta del 12 novembre scorso, si inserisce nell’ambito del nuovo ciclo de ‘I martedì’ de l’Avogaria, rassegna che porta in laguna le produzioni più interessanti della nuova scena teatrale.

Con ‘No kids’ si parla della conflittualità fra due luoghi comuni: l’essere madre contro l’essere single, compagna, moglie, amante. Il monologo è la storia di una donna in balia dell’idiozia della TV, dell’asburgico tradizionalismo meridionale, dell’isolamento forzato dalle altre donne libere e in carriera.

Un ipotetico prima, durante e dopo la gravidanza passando dal rifiuto della maternità alla sua accettazione, attraversando le degenerazioni possibili dell’essere madre. Questo spettacolo nasce per dare voce all’esperienza personale della stessa attrice che decide di scrivere settimana dopo settimana le sensazioni vissute durante la gestazione. Nove mesi durante i quali il disagio per ciò che stava accadendo dentro e fuori il corpo, si scontrava con l’immagine patinata che la nostra società propone della donna in stato interessante senza creare attorno ad essa una rete di sostegno prima, durante e dopo i nove mesi.

Per evitare il racconto autobiografico, alla stesura del testo di ‘No kids’ ha partecipato l’associazione Mamme Insieme di Mattarello, amiche e donne che liberamente hanno compilato un questionario gratuito online con domande sul tema della gravidanza e della maternità.

L’Associazione Teatro a l’Avogaria, nasce nel 1969 dalla passione e dalla tenacia di Giovanni Poli, già fondatore del Teatro Universitario Ca’ Foscari di Venezia e dagli esordi si pone come laboratorio di ricerca che coniuga un metodo d’improvvisazione teatrale tra la Commedia dell’Arte e le Teorie dell’Avanguardia.

In più di quarant’anni di attività ha prodotto oltre sessanta spettacoli tra cui la ‘Commedia degli Zanni’, rappresentata con successo sui più importanti palcoscenici internazionali. Riconosciuta come uno dei centri di formazione professionale di riferimento nel Triveneto, ogni anno organizza corsi, dedicati ad appassionati e professionisti, su discipline quali recitazione, Commedia dell’Arte, dizione, storia del teatro, canto, tecnica dell’interpretazione.

Gli spettacoli, alle ore 21:00, su prenotazione telefonica ai numeri
041-0991967 – 335-372889 o via mail all’indirizzo avogaria@gmail.com.

Info

Print Friendly, PDF & Email