Home Lombardia Regione Lombardia Lombardia, ok Commissione con modifiche a regolamento case popolari

Lombardia, ok Commissione con modifiche a regolamento case popolari

1008
Palazzo Pirelli Milano


Download PDF

Presidente Palumbo: ‘Intenso confronto maggioranza opposizione per migliorare i criteri e l’accesso’

Riceviamo e pubblichiamo dall’Ufficio Stampa del Consiglio Regionale della Lombardia.

Nuovi criteri per l’assegnazione delle case popolari. È quanto previsto dalle modifiche al regolamento regionale, su cui la Commissione Territorio, presieduta da Angelo Palumbo, FI, ha espresso oggi parere favorevole a maggioranza.
Il provvedimento, illustrato dallo stesso Presidente Palumbo, giunge al termine della fase di sperimentazione durante la quale è stata verificata la procedura amministrativa e il funzionamento della piattaforma informatica regionale.

Ha dichiarato il Presidente Palumbo:

Abbiamo svolto un lungo lavoro che ha visto diverse fasi e che ha consentito di creare un proficuo confronto tra maggioranza e opposizione. In particolare, il provvedimento recepisce alcuni contributi dell’opposizione.

Quelle più rilevanti riguardano il passaggio della soglie ISEE da 30mila a 35mila euro e quelle che permettono ai genitori degli assegnatari di far parte del nucleo familiare consentendo così di poter svolgere una funzione sociale importante per la collettività.

Le principali modifiche previste dal Regolamento che torna ora in Giunta per l’esecuzione definitiva, propongono soluzioni per facilitare l’accesso e la fruizione, rendere più efficienti le modalità, i tempi e i processi di selezione e l’accesso ai servizi abitativi pubblici, sia per i nuclei familiari che per gli operatori istituzionali.

Perplessità sui contenuti del regolamento sono state espresse da Carmela Rozza, PD, che ha sottolineato la necessità di considerare l’impatto dell’introduzione del reddito di cittadinanza nelle misure oggetto di politiche sociali.

Anche il Movimento 5 Stelle, come ribadito dal Consigliere Nicola Di Marco, si è detto poco convinto della proposta di regolamento

In quanto le procedure e i criteri non tengono in adeguato conto le condizioni delle persone indigenti.

Il lavoro della Commissione sul tema “case popolari” non si esaurisce con la seduta di oggi. Ampia disponibilità a discutere eventuali modifiche alla legge regionale n.15 del 2016 è stata espressa da Andrea Monti, Lega, Vicepresidente della Commissione stessa, che coordina un gruppo di lavoro ad hoc che continuerà nei prossimi mesi la sua attività.
Prima della seduta, la Commissione ha svolto le audizioni con i rappresentanti delle organizzazioni sindacali degli inquilini, l’Assessore del Comune di Milano Gabriele Rabaiotti e Silvia Trezzi di ANCI Lombardia, che hanno presentato proposte di modifica.

Alla seduta ha partecipato anche l’Assessore regionale Stefano Bolognini che ha ribadito la volontà di

Cambiare passo nelle politiche abitative. Questo Regolamento detta norma più chiare e veloci per l’assegnazione, ponendo massima attenzione a tutte le sensibilità.

Presenti anche il Presidente di Aler Milano Mario Angelo Sala e il Presidente di Aler Bergamo Fabio Danesi.

Print Friendly, PDF & Email