Home Toscana Regione Toscana ‘Questo genere di disuguaglianze’ – XXV ed. Meeting dei diritti umani

‘Questo genere di disuguaglianze’ – XXV ed. Meeting dei diritti umani

471
'Questo genere di disuguaglianze' - XXV ed. Meeting dei diritti umani


Download PDF

Appuntamento il 10 dicembre all’Auditorium Sant’Apollonia a Firenze

Riceviamo e pubblichiamo da Agenzia Toscana Notizie.

‘Questo genere di disuguaglianze’. È il titolo che contraddistingue l’edizione numero 25 del Meeting dei diritti umani, il tradizionale appuntamento organizzato da Regione Toscana e Fondazione Sistema Toscana, nell’ambito di Giovanisì, in occasione del 10 dicembre, giornata mondiale per i diritti umani e in programma domani, dalle 9:30, nell’Auditorium di Santa Apollonia di Firenze.

Nel corso del tempo, il Meeting ha messo al centro i diritti dei bambini e la schiavitù, la povertà, il diritto alla pace, l’acqua, l’informazione e la libertà religiosa, il diritto all’educazione, i diritti nelle rete e della cittadinanza digitale.

Per la venticinquesima edizione a fare da filo conduttore sarà il contrasto delle disuguaglianze di genere, questione attualissima e al centro del dibattito pubblico: ancora oggi, infatti, intollerabili disuguaglianze di genere colpiscono e penalizzano le donne nei vari ambiti.

Nel Gender Gap Report 2021 del World Economic Forum l’Italia guadagna 14 posizioni ma rimane al 62esimo su 156 economie analizzate e resta indietro su molti fronti, a partire dall’educazione.

Anche questa edizione, come lo scorso anno, il Meeting, in osservanza delle misure anti contagio, si svolgerà con la formula del talk trasmesso in streaming, tra live, video, collegamenti a distanza.

Durante l’evento ragazze e ragazzi potranno seguire gli interventi e interagire con il palco, grazie alla regia artistica curata da Onde Alte.

Questa edizione on line segna anche il boom di partecipazioni. Le iscrizioni hanno superato quota 17mila, per 849 classi, ben oltre il doppio dei numeri delle edizioni in presenza e 5mila in più rispetto allo scorso anno.

Tra gli ospiti ci saranno in collegamento la sociologa e accademica Chiara Saraceno, le attiviste femministe di ‘Belle di faccia’ e la Presidente della fondazione ‘Nilde Iotti’ Livia Turco.

Attese le video testimonianze di due calciatrici afgane del Bastan fc di Herat, in fuga dal regime talebano e attualmente accolte in Toscana da Cospe, e il contributo video della presidente del CNR e prima donna a ricoprire questo ruolo, Maria Chiara Carrozza.

Il programma prevede, inoltre, gli interventi in presenza della Direttrice de La Nazione Agnese Pini, tra le 100 donne italiane di successo del 2021 secondo la classifica di Forbes, della presidente della commissione parlamentare sul femminicidio Valeria Valente, e poi ancora di Isabella Mancini, Presidente dell’associazione Nosotras, di Elisa Bacciotti di Oxfam Italia, di Alessia Giannoni, direttrice dei programmi Italia-Europa della ONG.

Federico Micali presenterà ‘Mi piace Spiderman… e allora?’, cortometraggio che vede protagoniste bambine e ragazze.

A condurre l’evento ci saranno Cristina Manetti e dj Carletto, tra i contributi live e le clip video di Gaia Nanni.

Ad introdurre il Meeting l’Assessore a istruzione, pari opportunità e promozione dei diritti umani Alessandra Nardini, a cui seguiranno i saluti istituzionali dell’Assessore al welfare del Comune di Firenze Sara Funaro, del Consigliere del Presidente della giunta regionale per le politiche giovanili Bernard Dika, della Presidente della commissione regionale pari opportunità Francesca Basanieri e del Direttore dell’Ufficio scolastico regionale Ernesto Pellecchia.

Il Presidente Eugenio Giani chiuderà la giornata con l’intervento conclusivo, sempre in presenza, intorno a mezzogiorno.

Diretta streaming su Regione Toscana e YouTube.

Print Friendly, PDF & Email