Home Lazio Regione Lazio La Regione Lazio a ‘Più Libri Più Liberi’

La Regione Lazio a ‘Più Libri Più Liberi’

210
'Più Libri Più Liberi'


Download PDF

Un ricco programma di incontri e attività

Riceviamo e pubblichiamo dall’Ufficio Stampa della Regione Lazio.

Dal 7 all’11 dicembre 2022 torna, nel Roma Convention Center – La Nuvola, Più Libri Più Liberi, la Fiera Nazionale della Piccola e Media Editoria.

Anche quest’anno la Regione Lazio prende parte alla manifestazione con uno spazio dedicato, un ricco programma di eventi e incontri per tutte e tutti.

Ha dichiarato il Presidente Vicario della Regione Lazio, Daniele Leodori:

Questo è un appuntamento a cui noi come Regione teniamo particolarmente, utile stimolare la lettura, soprattutto tra i più giovani, è un dovere per le Istituzioni, anche in funzione di un sostegno concreto alla scuola.

In questo particolare momento poi, far ritrovare la gioia di leggere e apprendere attraverso la bellezza e il fascino di uno strumento meraviglioso come il libro, può giocare un ruolo fondamentale nella crescita dei nostri ragazzi.

Nel Lazio, il settore dell’editoria, con il suo tessuto di piccole e medie imprese, rappresenta un potenziale economico ed occupazionale di grande ricchezza capace di dare un contributo importante all’industria culturale del territorio, sulla quale è doveroso continuare ad investire anche nel prossimo futuro.

In particolare, la Regione Lazio promuoverà nelle sale della fiera e all’interno dello stand L39 oltre 40 incontri, laboratori, tavole rotonde, realizzati in collaborazione con le case editrici, gli autori, gli archivi, gli istituti culturali, le biblioteche, i musei, le radio e i festival del territorio.

Ha dichiarato l’Assessore regionale allo Sviluppo Economico, Commercio e Artigianato, Università, Ricerca, Startup e Innovazione, Paolo Orneli:

Niente più della cultura, della lettura, del libro ci aiuta a parlare un linguaggio universale. Anche quest’anno nello stand regionale e nelle sale della Fiera ‘Più Libri Più Liberi’ ci saranno tante occasioni di incontro e tante proposte in cui perdersi e ritrovarsi, come ricorda appunto il tema dell’edizione 2022.

In questi anni di crisi pandemica prima ed economica e sociale adesso, la Piccola e Media Editoria si è sempre ritrovata grazie all’impegno e alla passione di tanti editori; come Regione abbiamo messo in atto strategie specifiche e investito sul mondo della cultura perché solo la conoscenza potrà aiutarci a costruire un futuro migliore, un nuovo modello di sviluppo più sostenibile, più equo e più democratico.

Nel corso delle cinque giornate, inoltre, si alterneranno le voci di autrici e autori, editori e musicisti, conduttori e curatori di progetti dal basso che racconteranno le tante novità del settore e i luoghi del Lazio dove perdersi e ritrovarsi, in un interessante programma di incontri.

Commenta Lorenzo Sciarretta, Delegato alle Politiche Giovanili e Culturali della Regione Lazio:

‘Più Libri Più Liberi’ sarà l’occasione per fare rete tra editori, attori della filiera e pubblico ed anche per dare spazio alla creatività giovanile e alla diffusione della lettura tramite nuove realtà e nuovi linguaggi, raccontando anche gli intrecci con esperienze regionali e progetti delle politiche giovanili.

La lettura è un mezzo importantissimo per comprendere il mondo e la programmazione delle attività dello stand vuole andare in questa direzione.

Il programma si articolerà in quattro aree tematiche: ‘Letture bambine e giochi di carta’ dedicata a dove tutto inizia: i più piccoli. Una serie di laboratori e incontri per stimolare la fantasia.

Seconda area tematica sarà ‘Il Lazio si racconta in musica, passeggiate e parole’ una serie di incontri sulla musica, la poesia e l’arte raccontate, cantate e scritte da giovani e innovative realtà del Lazio, dove interverranno collettivi di poetry slam, cantautrici e promotori di iniziative nella natura.

Durante gli incontri ‘Viaggia sul libro. Esordi e novità’ si alterneranno invece voci delle più interessanti uscite editoriali che raccontano la nostra regione con particolare attenzione agli esordienti.

Infine, l’area tematica ‘Networking. Conduttori e curatori incontrano le case editrici’: incontri per mettere in contatto editori e pubblico con figure cruciali nella diffusione del libro: conduttori radiofonici, direttori di kermesse sul libro del Lazio, curatori di rassegne dal basso e riviste.

All’interno dello stand sarà inoltre ospitata, in collaborazione con la Camera di Commercio di Roma, una collettiva di editori indipendenti e verranno promosse le opportunità regionali del settore.

I possessori della Lazio Youth Card, l’App della Regione Lazio per le ragazze e ragazzi tra i 14 e in 29 anni, potranno ottenere una riduzione sul biglietto di ingresso, mostrando l’App direttamente presso il botteghino della fiera.

Il programma completo sarà pubblicato su regione.lazio.it e generazionigiovani.it, il portale delle Politiche per i giovani.

Print Friendly, PDF & Email