Home Territorio Festival della Tecnologia – Programma I giornata

Festival della Tecnologia – Programma I giornata

270
Joseph Stiglitz


Download PDF

Il 7 novembre nell’Aula Magna del Politecnico di Torino Lezione inaugurale e Cerimonia di conferimento della Laurea ad honorem in Ingegneria Gestionale al Professor Joseph Stiglitz

Riceviamo e pubblichiamo.

Si apre oggi, 7 novembre, con un ospite d’eccezione, la prima edizione del Festival della Tecnologia: una rassegna promossa dal Politecnico di Torino nel 160° anniversario dalla sua fondazione – con la curatela del Rettore Guido Saracco, del delegato per la Cultura e la Comunicazione Juan Carlos De Martin e del giornalista Luca De Biase – per esplorare la relazione tra tecnologia e società.

Alle ore 18:00, presso l’Aula Magna del Politecnico, si terrà la cerimonia di conferimento della Laurea ad honorem in Ingegneria Gestionale al Professore Joseph Stiglitz, che terrà la lectio magistralis inaugurale del Festival, intitolata ‘Tecnologia e diseguaglianza’.

L’economista e saggista statunitense Joseph Stiglitz ha vinto il Premio Nobel per l’economia nel 2001 insieme a George A. Akerlof e A. Michael Spence per il suo contributo alla teoria delle “asimmetrie informative”. Allievo dell’economista italiano Franco Modigliani, si è occupato nella sua carriera soprattutto di microeconomia, trattando tematiche quali il fallimento del socialismo, la globalizzazione, le politiche relative all’euro.

Riceverà la Laurea ad honorem per il suo rilevante contributo alla teoria economica, con particolare riferimento al filone dell’economia dell’informazione per il quale ha ricevuto il premio Nobel. In particolare, le sue ricerche hanno portato a contributi fondamentali sui temi, dell’economia dello sviluppo e della globalizzazione dei mercati, della finanza pubblica e della finanza di impresa, della teoria dell’organizzazione industriale e delle teorie dell’economia del benessere e della distribuzione della ricchezza.

La cerimonia si aprirà con i saluti del professor Guido Saracco, Rettore del Politecnico di Torino e curatore del Festival e un’introduzione dei co-curatori del Festival, prof. Juan Carlos De Martin, Delegato del Rettore per Cultura e Comunicazione, e Luca De Biase, giornalista e saggista. La laudatio sarà a cura del professor Carlo Cambini, Coordinatore del Collegio di Ingegneria Gestionale. Alla cerimonia seguirà lo svelamento della statua di Quintino Sella, uno dei fondatori del Politecnico, che trova una nuova e più importante collocazione proprio in occasione del Festival; chiuderà la serata il concerto del Coro PoliEtnico del Politecnico.

Commenta il Rettore Guido Saracco:

Siamo molto onorati che il professor Stiglitz entri a far parte della nostra comunità di Alumni, ricevendo questo titolo dal nostro Ateneo.

Il suo altissimo profilo accademico conferisce prestigio a tutta la rassegna del Festival della Tecnologia, che oggi inauguriamo e che sono certo sarà un’occasione imperdibile per la città e per il territorio di ascoltare ospiti prestigiosi, assistere a dibattiti di alto livello e scoprire quanto la tecnologia sia alla fine un fatto culturale, profondamente correlato con l’uomo, le sue necessità e i sui sogni.

Per i tre giorni successivi, infatti, l’Ateneo aprirà le porte dei propri laboratori, Dipartimenti, Centri di ricerca interdipartimentali e collezioni storiche, con la collaborazione preziosa di numerosi partner del territorio, per dare vita a una rassegna di ampio respiro, accessibile e interdisciplinare, pensata come un dono alla cittadinanza.

Fino al 10 novembre saranno quindi oltre 300 i relatori da tutto il mondo che si alterneranno in occasione degli oltre 160 incontri diffusi su tutto il territorio cittadino.

Sarà dedicata allo spazio la seconda cerimonia di conferimento di una Laurea Magistrale inserita all’interno del programma del Festival, sabato 9 novembre. Liastronauta dell’ESA Samantha Cristoforetti riceverà il titolo in Ingegneria Aerospaziale.

Commenta il responsabile del Festival Juan Carlos De Martin, Delegato del Rettore per la cultura e la comunicazione:

Si tratta di due momenti istituzionali e solenni che il Politecnico ha voluto inserire nel programma del Festival per dare un segnale ufficiale di avvio di una comunità di scienziati, studiosi e personalità che prenderanno parte all’evento e che, siamo certi, continueranno anche in futuro a collaborare con il nostro Ateneo sui grandi temi che affronteremo nei quattro giorni del Festival.

Joseph E. Stiglitz, vincitore nel 2001 del Premio Nobel per l’Economia, è nato nel 1943 negli Stati Uniti. Docente di Economia alla Columbia University, è stato consigliere del Presidente degli Stati Uniti Bill Clinton durante il suo primo mandato e, dal 1997 al 2000, senior vice president e Chief Economist della Banca mondiale.

Tra le sue opere pubblicate in Italia: ‘Economia del settore pubblico’, Hoepli, 1989; ‘Il ruolo economico dello Stato’, Il Mulino, 1992; ‘Principi di microeconomia’, Bollati Boringhieri, 1999; ‘Principi di macroeconomia’, Bollati Boringhieri, 2001; ‘In un mondo imperfetto’, Donzelli, 2001.

Einaudi ha pubblicato ‘La globalizzazione e i suoi oppositori’, ‘I ruggenti anni Novanta’, ‘La globalizzazione che funziona’, ‘La guerra da 3000 miliardi di dollari’, ‘Bancarotta’, ‘Il prezzo della disuguaglianza’, ‘La grande frattura’ e ‘L’euro’.

Informazioni generali
L’evento è ad accesso gratuito fino ad esaurimento dei posti disponibili in sala, è richiesta la prenotazione obbligatoria sul sito www.festivaltecnologia.it.

Programma completo e info
Il programma completo è disponibile online al sito www.festivaltecnologia.it.
È disponibile sia per dispositivi Android che iOS la webapp Festival della Tecnologia.
Per informazioni: info.festival@polito.it

Print Friendly, PDF & Email